Andromeda dei Cavalieri dello Zodiaco doveva rimanere uomo

Trasformare Andromeda in una donna nella nuova serie de “I Cavalieri dello Zodiaco” di Netflix è stata una pessima decisione

Netflix ha fatto uscire il trailer della nuova serie de “I Cavalieri dello Zodiaco” ma siamo sicuri che certe scelte siano state azzeccate?

Ci sono certe cose che non si possono cambiare. Per tutto il resto c’è Netflix. Il colosso streaming ha deciso di rifare la serie de “I Cavalieri dello Zodiaco”: e c’era davvero un grande hype intorno a questa notizia, dato che si tratta di uno degli anime più famosi di tutti i tempi. C’è però un “ma”: quando si decide di rifare un cult colossale, o si fa in meglio o è bene lasciar perdere. Il video dei mitici Saint Seiya inizia più o meno così: musica epica, ambientazione magnifica e poi… un po’ di pupazzi che fanno le loro mosse. I mitici Cavalieri dello Zodiaco sono stati trasformati in pupazzetti in CGI, scatenando la rivolta dei fan che si sono chiesti se più che una serie si trattasse di un gioco per la Playstation 1. Ma il peggio deve ancora arrivare.

Vi ricordate di Shun, il Cavaliere dell’Andromeda? Bene, adesso si chiama Shaun ed è una femmina. Una decisione che ha fatto tirare gli occhi di fuori a milioni di persone in tutto il mondo, che non hanno tollerato quest’ennesimo stravolgimento. Passino i pupazzetti che ci ricordano quasi Celebrity Death Match, ma Andromeda donna proprio no. Ma perché questa è stata una decisione sbagliata in tutti i sensi? Lo sceneggiatore Eugene Son ha spiegato la sua scelta dicendo che in un mondo dove prima i combattenti erano tutti maschi, adesso è tempo di dare spazio anche alle donne. Per carità, tutto giusto, ma perché proprio Andromeda?

Andromeda è sempre stato un personaggio rivoluzionario nella saga dei Cavalieri dello Zodiaco. È stato il primo character maschile a rompere tutti gli stereotipi di genere in un’epoca in cui non si sapeva nemmeno cosa fosse il gender fluid. È dolce, gentile, sensibile, non ha il testosterone a mille e non ama combattere. È un uomo che non ha problemi a mostrare le sue debolezze e che se deve piangere non deve fare per forza il forte della situazione e nascondersi. E quale peggiore scelta di trasformare un personaggio maschile così bello in una donna? Non Phoenix, il macho della serie, ma Andromeda, il più gentile. Non si tratta di una scelta rivoluzionaria, tutto il contrario: è l’andare incontro e abbracciare i peggiori stereotipi di genere. Che vogliono le donne sensibili, carine e dolci (come lo era Andromeda) e i maschi forti e senza paura. Fateci un favore, ridateci Shun com’era prima. Abbiamo bisogno di guerrieri gentili, che non amano combattere e che se vogliono piangere non si nascondono dietro il loro genere. Questa è la vera scelta rivoluzionaria. E trasformate Phoenix in una donna a questo punto se volete fare davvero i politically correct.

Andromeda dei Cavalieri dello Zodiaco doveva rimanere uomo

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti