Animali da Guinness: i record che non avresti mai immaginato

I nostri amici animali rappresentano dei compagni fedeli, ma quali sono i record da Guinnes che li riguardano? Alcuni sono decisamente curiosi!

18 Novembre 2021
Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi piĆ¹ alti!
Fonte: 123RF

I record del mondo riguardano ormai ogni aspetto possibile e immaginabile, il mondo dello sport come quello della scienza. Ma il variegato universo del Guinnes dei Primati ci ha insegnato che non c’è alcun limite all’immaginazione. E cosa stuzzica l’immaginazione di grandi e piccini più dei nostri amici animali? Andiamo allora a scoprire quali sono quelli più strani che si sono aggiudicati un Guinness World Record. Dal cane più alto del mondo alla formica più pericolosa, ce n’è davvero per tutti i gusti.

Animali da Guinness dei Primati: i record dei cani

Partiamo dai cani, che possono contare su una incredibile vastità di record raggiunti quanto a numero. D’altronde, il miglior amico dell’uomo, non è solo parte integrante delle nostre vite ma è anche parte di una specie che presenta un vasto spettro di differenze in quanto a dimensione e forma. Ciò fa sì che gli stessi record siano davvero molteplici e tutti differenti tra loro (e talvolta decisamente curiosi). Dal cane più grande del mondo al bulldog capace di andare in skateboard, da cuccioli incredibilmente piccoli a quelli che riescono a superare ogni previsione grazie all’incredibile lunghezza di lingua, orecchie o coda…

Il cane più alto della storia si chiama Zeus, e viveva negli Stati Uniti, in Michigan. Alto 1 metro e 12 cm al garrese, ha detenuto il record per diversi anni, ma ci ha lasciato nel 2014.

Ma se Zeus è stato il più alto di sempre, il più basso è invece la chihuahua Milly, da Porto Rico: nata nel 2011, da adulta misura appena 9 cm e 65 millimetri. Praticamente è più piccola di una scarpa da basket. Amatissima da tutti, un’azienda coreana che si occupa di clonazione animale ha addirittura annunciato di aver prodotto 49 cloni della nostra piccola amica.

Particolarmente simpatico è invece Jumpy, il cane entrato nel Guinnes dei Primati grazie alle sue straordinarie performance sullo skateboard: nel 2013 percorse 100 metri nel tempo record di 19 secondi e 65 centesimi. Quanto a Finley, un golden retriever di Canandaigua (stato di New York), detiene il record di palline da tennis che riece a tenere in bocca: ben 6 in una volta sola!

Se parliamo invece di prezzo, il cane più costoso del mondo è il Mastino Tibetano. Qualche anno fa, un uomo d’affari cinese è arrivato a sborsare 12 milioni di yuan (1,4 milioni di euro) per un cucciolo di un anno dal nome di Big Splash. In Cina, negli ultimi anni, è diventato piuttosto comune possedere questa razza di cani dalla folta criniera leonina, che rappresenta una sorta di status symbol per i più ricchi. Anche perché si tratta di un cane particolarmente costoso da mantenere. Il Mastino Tibetano, per la sua grossa taglia, mangia fino a 3 kg e mezzo di carne al giorno.

Per chiudere la lista: il San Bernardo Mochi è il cane con la lingua più lunga della storia (18,58 cm); il Black and Tan Coonhound Harbor detiene il record delle orecchie più lunghe (31,1 cm il sinistro, 34,3 cm il destro); la coda più lunga del mondo appariene invece al levriero irlandese Keon, che conta su una dimensione di ben 76,8 cm.

I record degli animali: i gatti più strani del mondo

Visti i record dei nostri amici cani, andiamo a vedere quelli dei loro rivali per eccellenza: i gatti. Su un micio, la coda più lunga mai vista appartiene a Cygnus, una Maine Coon che ne ha una di ben 46,7 cm (arriva ad oltre 60 cm se contiamo anche il suo lungo pelo). Anche lei è americana: vive a Detroit, nel Michigan.

Se vi state invece chiedendo chi fosse il gatto più piccolo di sempre, sappiate che il suo nome è Tinker Toy e viveva in Illinois. Con 7 centimetri di altezza e 19 di lunghezza, è stato il felino più minuscolo della storia!

Andando avanti, sappiate che il gatto che ha compiuto il salto più lungo della storia è Alley, capace di coprire una distanza di quasi 183 cm con un solo balzo. I baffi più lunghi sono invece di una lei: il suo nome è Missi ed è una Maine Coon finlandese dalle vibrisse che misurano ben 19,05 cm! Quanto al pelo, una gatta chiamata Sophie Smith proveniente dalla California può contare su un mantello che arriva fino a 25,68 cm di lunghezza.

E sappiamo tutti quanto i gatti siano parte essenziale dell’Internet, tant’è che non riusciremmo nemmeno ad immaginarci che cosa sarebbe la rete senza le immagini dei micini. Ma se vi chiedete chi sia il gatto più visto di sempre su YouTube, eccovi la risposta: lo Scottish Fold giapponese Motimaru, che ad agosto 2021 contava su quasi 620 milioni di views. Numeri che da quel momento in poi non hanno fatto che salire! Il suo record sarà ormai diventato irraggiungibile?

La tartaruga Jonathan è l’animale vivente più anziano del pianeta

Se invece parliamo di età, dobbiamo proprio conoscere Jonathan, una tartaruga gigante di Alabra che vive nell’Isola di Sant’Elena, nell’Atlantico Meridionale. Nato nel 1832, ha ben 189 anni ed è l’animale vivente più anziano del pianeta Terra. Al suo fianco c’è Frederika, sua compagna dal lontano 1991: trent’anni d’amore inseparabile!

Jonathan, purtroppo, è ormai cieco e ha perso il senso del gusto, ma gode di un ottimo udito. Addirittura, può contare la sua propria moneta personale: la sua immagine compare sui 5 penny dell’Isola di Sant’Elena.

Gli animali più pericolosi al mondo: ecco quali sono

Se invece usciamo dalle nostre case e decidiamo di andare a vedere gli animali selvatici, ricordiamoci che tra di loro si annidano alcuni tra i più pericolosi di sempre. Per ciò che riguarda il morso più potente del mondo, c’è un animale che supera tutti gli altri: il coccodrillo di mare. Un suo morso conta su una forza di circa 16.460 newton. Un uomo, in media, ha un morso dalla forza di circa 890 newton: praticamente quasi venti volte in meno rispetto al coccodrillo marino.

Il coccodrillo marino è anche il più grande rettile vivente: il più lungo di sempre (almeno in cattività) si chiama Cassius ed è lungo quanto due tavoli da ping pong: 5 metri e mezzo. Fu catturato in Australia nel 1987 ed è attualmente ospitato in un parco acquatico della stessa nazione oceanica.

Ma se il coccodrillo marino vi terrorizza, sappiate che il carnivoro terrestre più grande del mondo è invece l’orso polare. Con un peso medio di circa 600 chili e quasi 2 metri e mezzo di lunghezza nessuno è più grosso di lui. Anche se addirittura si dice che alcuni maschi possano superare i 1000 kg e misurare 3,5 kg di lunghezza. D’altronde, il più grande orso polare di cui si abbia notizia pesava 1.002 kg.

Le dimensioni, però, non sempre sono tutto. E anche animali decisamente più piccoli possono fare la differenza. La formica più pericolosa del mondo, ad esempio, è la formica bulldog. Si tratta di una specie di insetto particolarmente aggressivo e di dimensioni che arrivano anche a 4 cm! In passato si trovava in tutto il pianeta, ma oggi vive nel solo continente australiano. Il suo morso può essere addirittura letale per l’uomo: il veleno che inocula può causare shock anafilattico e portare un uomo adulto alla morte in soli 15 minuti!

Ma se cercate l’animale più velenoso del mondo, sappiate che non è un insetto né un serpente. Si tratta invece di una medusa, la cubozoa. Il suo veleno è uno dei più mortali al mondo e riesce a bloccare le funzioni vitali di un essere umano in soli 5 minuti. In generale, le persone che vengono punte in mare da questa medusa muoiono prima di arrivare a riva.

I record più curiosi degli animali di tutto il mondo

Ma se state cercando uno dei record più strani, questo appartiene senz’altro a Bini: un coniglio nano entrato nel Guinness dei Primati perché sa giocare a basket! Nel 2016 è riuscito a fare ben 7 canestri in un solo minuto. Ma Bini ha anche tantissime altre peculiarità: sa dipingere, suonare il pianoforte, la chitarra e pettinarsi da solo! Conta oltre 1 milione di follower sui social ed ha partecipato anche ad America’s Got Talent!

Il basilisco comune, invece, detiene il Guinnes dei Primati per essere l’animale più grosso che può correre sopra l’acqua. Essenzialmente una lucertola, in posizione bipede questo animaletto riesce a fare circa 14 passi sull’acqua prima di affondare. I passi diventano addirittura 18 quando si muove su tutte e quattro le zampe.

Il naso più grandioso di sempre, invece, appartiene all’elefante africano. E non solo per la lunghezza impressionante della sua proboscide, ma perché questo pachiderma dispone del maggior numero di geni recettivi dell’olfatto, che poi sono i responsabili della percezione degli odori. Per capirci, il numero di questi geni, negli elefanti, è praticamente il doppio rispetto a quello dei cani.

Se invece amate le belle frittate, sappiate che l’uovo più grande del mondo non viene né da una gallina né da un’anatra. Lo ha deposto uno struzzo in una fattoria svedese nel lontano 2008 e pesava circa 2,3 kg. Immaginate un po’ che carbonara fantastica!

Chiudiamo la nostra rassegna con un record dolcissimo: i panda gemellini He He e Mei Mei. Nati nella base di Hetaoping Wilderness, a Suchuan in Cina, sono i primi gemelli di panda “ibridi” della storia. Ibridi nel senso che sono nati da una madre in cattività e un padre selvatico. Il nome del maschietto He He significa “armonia”, mentre Mei Mei vuol dire “bello”.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti