Apre a Milano il distretto degli sport estremi

Gli sport estremi arrivano a Milano con il primo impianto urbano di Indoor Skydiving realizzato in Italia

Fonte: flickr

A Milano sta sorgendo il distretto degli sport estremi e soddisferà gli amanti del genere come paracadutisti urbani, sub e climber. Attualmente sono in fase di costruzione due strutture verticali cilindriche che permetteranno di cimentarsi nell’Indoor Skydiving: al loro interno sarà possibile simulare la caduta libera grazie ad un potente flusso d’aria che annulla la forza di gravità e si tratterà di un’esperienza unica nel suo genere. Infatti, sarà come lanciarsi da 4500 metri di altezza, ma al chiuso, all’interno di una camera di volo, colpiti da ultrapotenti getti d’aria sparati fino ad una velocità di 370 chilometri orari.

Ad oggi l’unica struttura presente in Italia che consente di praticare il paracadutismo indoor è il Fly Experience di Torino. Questo sport è nato come base di allenamento per i paracadutisti e nel giro di poco ha conquistato appassionati in tutto il mondo. Queste due strutture per il volo indoor, costruite con la migliore tecnologia esistente al mondo, verranno completate a novembre. Ognuna di essa presenterà sei turbine da 400 cavalli l’una, avranno un diametro di circa 5 metri e saranno alte ben 21 metri, aggiudicandosi così il primato di camere del volo più alte del mondo.

L’accesso sarà consentito a tutti, basterà avere più di quattro anni di età, perciò anche i bambini potranno provare l’ebrezza del salto nel vuoto. Prima del lancio bisognerà compiere una breve formazione a terra e durante il volo si verrà affiancati da un istruttore. Il singolo lancio dovrebbe durare all’incirca 60 secondi, mentre i prezzi sono ancora da stabilire. Il distretto degli sport estremi sorgerà a ridosso delle aree Expo, al confine tra Milano e i comuni di Pero e Rho, e sarà il primo impianto in Italia di questo genere.

Oltre alle camere del volo, il distretto soddisferà anche gli appassionati di altri sport estremi. Per gli amanti delle arrampicate esiste già la famosa palestra Rock Spot. È in progetto anche la costruzione di una piscina per gli sport subacquei e di un parco attrezzato per varie attività sportive. Se il progetto non subirà modifiche, Milano potrebbe presto ospitare un distretto per sport estremi unico nel suo genere a livello europeo. Attendiamo dunque con ansia la fine dei lavori e prepariamoci a fare un salto nel vuoto grazie alle gallerie del vento verticali.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti