Arriva il 'biotappo' che cambia colore se l'acqua non è potabile

Uno speciale 'biotappo' rivelerà, cambiando colore, se l'acqua contenuta nella bottiglia di plastica è potabile o nociva

Quante volte sollevando una bottiglia di plastica al supermercato siete stati colti dal dubbio sulla ‘qualità’ del contenuto? Ad esempio, quante volte vi siete chiesti se l’acqua nella classica confezione da sei fosse ancora potabile, a maggior ragione se avete bambini in casa?

Ebbene, tra poco la tecnologia vi verrà in aiuto, ‘svelandovi’ se la bottiglia in pet racchiude una sostanza bevibile o nociva: a togliervi il dubbio sarà un innovativo ‘biotappo’, che cambierà colore proprio in base alla bontà del contenuto, certificando se la bevanda ha rispettato la filiera di conservazione. Se il tappo resterà chiaro, allora si potrà bere il contenuto della bottiglia senza problemi: qualora invece diventerà scuro, meglio evitare.

A realizzare l’innovativo tappo è stato biologo Cristian Fioriglio, dipendente della Polizia di Stato a Catania, con brevetto depositato al Ministero dello Sviluppo Economico. Fioriglio ha compiuto uno studio sulle variazione del contenuto di cinque tipi di acqua minerale contenuta in bottiglie di pet sottoposte ad elevate temperature per sette giorni, come spesso capita alle confezioni prima di arrivare sui bancali dei negozi.

In questo modo, il biologo ha verificato come l’esposizione della bottiglia abbia provocato l’assottigliamento del PET, l’acqua che ha assorbito in una percentuale variabile proprio la ‘miscela’ della bottiglia in plastica, con possibili conseguenze negative per chi ne assume il contenuto.

“Per prevenire patologie endocrine e l’ingestione di sostanze inquinanti ho studiato una vernice cangiante a una temperatura ritenuta pericolosa che permette al Controllo Qualità di verificare che negli step della filiera si è mantenuta una corretta conservazione dell’alimento – ha spiegato Fioriglio – In questo modo il biotappo è diventato quello che si definisce un Ccp, un punto critico di controllo, a garanzia dei consumatori”.

Resta ora da verificare come e quando il ‘biotappo’ arriverà sul mercato e le eventuali conseguenze: dall’effetto negativo sul prezzo della bottiglia fino alla scelta stessa se adottarlo o meno da parte delle aziende che commercializzano acqua minerale.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti