Conservare il vino avanzato: i rischi del ritappare la bottiglia

Scopri perché rimettere il tappo sulla bottiglia di vino aperta potrebbe rovinarne il sapore e cosa fare invece per conservarlo correttamente.

17 Luglio 2023
Stefania Cicirello

Stefania Cicirello

Content Specialist

Content writer, video editor e fotografa, ha conseguito un Master in Digital & Social Media Marketing. Scrive articoli in ottica SEO e realizza contenuti per social media, con focus su Costume & Società, Moda e Bellezza.

Un bicchiere di vino può essere una bella ricompensa dopo una lunga giornata, ma non tutti riescono a bere un’intera bottiglia in una volta sola. La tentazione di rimettere semplicemente il tappo sulla bottiglia e riporla in frigorifero è forte.

Tuttavia, potrebbe esserci un motivo per evitare di conservare il vino avanzato in questo modo: ritappare, infatti, non sempre lo conserva bene e può rendere il vino stantio e piatto.

Bottiglia di vino a metà? Perché rimettere il tappo è un errore

Il sommelier @confidenceuncorked ne ha parlato in un video TikTok, condividendo il motivo per cui sconsiglia questa pratica. Secondo lui, l’obiettivo dovrebbe essere quello di ridurre al minimo la quantità di ossigeno in relazione al vino nel contenitore. L’ossigeno, infatti, può far andare a male il vino e una bottiglia mezza vuota ne contiene in abbondanza. Un tappo poroso consente inoltre il passaggio di più ossigeno, provocando un’ulteriore ossidazione del vino.

Sebbene l’ossidazione possa essere utilizzata per produrre vino, troppa può rovinarne il sapore. Fortunatamente, conservare il vino in frigorifero può rallentare il processo. Se conservata correttamente, una bottiglia parzialmente vuota può durare alcuni giorni dopo l’apertura.

I consigli per conservare bene il vino

Ci sono modi migliori per conservare gli avanzi di vino. Come osserva il sommelier, i barattoli in vetro possono essere usati per evitare che il vino diventi stantio. Poiché sono più piccoli di una bottiglia di vino, avranno meno spazio vuoto (e quindi meno ossigeno) dopo che il vino è stato versato. Qualsiasi contenitore con un coperchio stretto avrà lo stesso scopo, supponendo che ci sia più vino che aria all’interno di esso.

Alcuni appassionati di vino affermano che la ritappatura va bene, purché siano soddisfatte le giuste condizioni. È importante assicurarsi che il vino ritappato sia conservato in un luogo fresco ritappandolo rapidamente facendo entrare meno aria possibile. Dovresti anche ispezionare il tappo per buchi o pezzi mancanti prima di rimetterlo nella bottiglia. Tali danni consentiranno all’aria di entrare più facilmente, quindi, se il tappo originale è rotto, è meglio usare un tappo specifico per vino.

Non importa quanto vino avanzato venga conservato, l’importante è che venga fatto correttamente, ed è probabile che duri solo pochi giorni una volta aperto. Infine, si può tenere a mente che:

  • il vino bianco può durare fino a una settimana,
  • mentre i rossi rimangono buoni solo per circa quattro giorni.

Individuare quindi il tipo di vino aiuterà a determinare anche quanto velocemente deve essere finito, una volta aperto.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti