Attenzione all'astuccio dei trucchi: devi pulirlo bene

Pennelli e spugnette per il trucco sono un ricettacolo di batteri, lo conferma uno studio inglese: ecco come liberarsene

Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi piĆ¹ alti!

L’astuccio dei trucchi di una donna è spesso regno di caos, dovuto alla vasta scelta di prodotti che generalmente contiene. E’ molto difficile tenerlo pulito, perchè gli stessi cosmetici sporcano i loro contenitori a causa delle polveri volatili e delle consistenze, che in molti casi sono cremose e tendono ad impastarsi e a macchiare.

E’ però risaputo che i trucchi vanno maneggiati con cura: non solo devono essere di buona qualità e usati rigorosamente entro la data di scadenza, ma bisogna fare molta attenzione anche alla loro pulizia, soprattutto per quanto riguarda pennelli e spugnette. Sono proprio quelli che diventano inevitabilmente un ricettacolo di batteri e possono finire per causare problemi, più o meno gravi (come igienizzare la spugna da cucina? Non usare la candeggina!)

Uno studio realizzato dall’Università di Aston, a Birmingham (Regno Unito), ha analizzato il livello di contaminazione dei prodotti cosmetici di uso giornaliero, come rossetti, mascara, eyeliner e spugnette. I risultati non sono confortanti:  in tutti i cosmetici è stata rilevata la presenza di Staphylococcus Aureus, Escherichia Coli e Citrobacter freundii, microorganismi potenzialmente rischiosi per la salute. La cosa grave è che con gli strumenti del trucco questi batteri viaggiano indisturbati sul nostro viso (anche se non avete la barba, leggete qui) e possono entrare in circolo tramite gli occhi, la bocca o microferite che possiamo avere sul derma.

Per evitare tutto questo, spugnette e pennelli vanno semplicemente lavati di frequente: una semplice regola che non sempre viene rispettata. Per rendere sicuro il nostro astuccio dei trucchi non sono necessari disinfettanti o prodotti specifici: basta lavare spugne e pennelli con sapone neutro e acqua tipieda e lasciarli asciugare all’aria. I pennelli durano più a lungo, ma le spugnette per il fondotinta in genere hanno un ciclo di vita piuttosto breve: leggete le indicazioni del produttore ed in ogni caso sostituitela almeno una volta al mese.

Il lavaggio degli strumenti deve invece avvenire almeno una volta a settimana: per una pulizia veloce si può utilizzare anche l’Avio, che è uno smacchiatore chimico, oppure in emergenza le salviettine struccanti.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti