Scadenza trucchi: come sapere se i cosmetici sono da buttare

I trucchi hanno una data di scadenza a seconda dei loro ingredienti, ecco quando è meglio buttarli per non incorrere in rischi per la pelle

Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!

Il momento dedicato al make up per la maggior parte delle donne è sacrosanto: con la stessa attenzione con cui ci trucchiamo dovremmo trattare i prodotti che ci rendono più belle (qui i segreti delle beauty blogger più famose), anche se molto spesso ciò non avviene e ci ritroviamo a usare un rossetto di anni fa o quel mascara che oramai ha fatto i grumi.

I cosmetici hanno una loro data di scadenza che si ritrova nella indicazione del PAO, ovvero “Period after opening”: generalmente, come raccomanda Clio Make Up sul suo blog, i prodotti fai da te o bio hanno una data di scadenza piuttosto ravvicinata che va dai 2 ai 6 mesi, mentre prodotti come scrub o maschere per capelli che facciamo in casa al massimo durano qualche giorno.

In media – si apprende su Marie Claire UK – dai 12 ai 18 mesi durano i fondotinta facendo dovuto distinzione circa la composizione: se i fondotinta sono a base di acqua hanno una data di scadenza che si aggira sull’anno, se a base di olio arrivano fino ad un anno e mezzo.

I prodotti in polvere come la cipria o la terra abbronzante, non essendo a base liquida, superano i 18 mesi perché la possibilità che si sviluppino batteri al loro interno è molto remota.

Il mascara dura invece dai 3 ai 6 mesi a seconda dell’uso che ne facciamo: qualora lo utilizziamo tutti i giorni, la scadenza si attesta sui 90 giorni, altrimenti si allunga di altri 90. I grumi che possono formarsi soprattutto se il prodotto è già di per sé molto pastoso sono tra i sintomi che il mascara si sta seccando.

L’eyeliner ha una scadenza che va dai 3 mesi ai 3 anni: nel primo caso si tratta di eyeliner liquidi e dunque più soggetti alla proliferazione di batteri interni; nel secondo si tratta di kajal e eyeliner a matita che vengono puliti ogni volta che temperiamo la punta.

Infine rossetti e lucidalabbra hanno in media una durata che va da un anno a un anno e mezzo: la lucentezza di questi prodotti per le labbra è dovuta alla concentrazione di parabeni, oli essenziali e vitamine che li proteggono dai germi.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti