I brani del cuore di Don Backy: la sua playlist per Supereva

Quali sono le canzoni del cuore di Don Backy? L'abbiamo chiesto direttamente a lui e ci ha riposto con questa playlist.

Quali sono le canzoni preferite di Don Backy? L’artista ci ha aperto il suo cuore per raccontarci attraverso una playlist i brani che hanno segnato la sua esistenza e che più degli altri gli sono rimasti dentro.

“Ovviamente, come tutti del resto, potrei aver scritto una lista infinita, tante sono le canzoni che porto nel cuore e che fanno parte della mia storia – ci ha raccontato Don Backy -, avendo, con le loro storie, contribuito a crearne gran parte”.

“Ho scelto queste – ha spiegato -, perché sono molto vicine al mio sentire, conservando esse, in ciascuna, quel tanto di “allegria nostalgica”, che è la caratteristica che contraddistingue, in gran parte, la mia produzione musicale”.

La playlist di Don Backy inizia con la voce indimenticabile di Frank Sinatra e la sua “September in the rain” e “I’ll never smile again”, e continua con “Am I Blue”, canzone cult di Ray Charles. Il viaggio prosegue poi sulle note di “Jenny, Jenny” di Little Richard e “Maybe tomorrow” degli Everly Brothers.

Non potevano poi mancare tre grandi successi di Don Backy, che hanno segnato la sua carriera: “Atmosfera”, “L’artista” e “Brinderò”, quest’ultimo tratto dal recentissimo album “Pianeta Donna”.

Vero nome Aldo Caponi, Don Backy è nato nel 1939 ed è un cantautore e attore italiano molto conosciuto nel nostro Paese e all’estero. Era solo un bambino quando iniziò a suonare la chitarra, ispirato dal film “Senza tregua il rock and roll”, negli anni Sessanta arrivò l’ingresso nel Clan Celentano e una fama senza precedenti.

Da quel momento la carriera dell’artista non si è più fermata, segnata da un successo internazionale e da brani indimenticabili come “L’Immensità”, “Non piangere stasera” o “La storia di Frankie Ballan”. Nel corso degli anni Don Backy si è esibito sui palchi di tutto il mondo, accompagnando alla passione per la musica quella per la scrittura e per la recitazione. Un talento poliedrico, il suo, che l’ha reso un’icona della musica italiana.

Don Backy in una foto senza data distribuita dall'ufficio stampa il 20 giugno 2014. ANSA/UFFICIO STAMPA +++NO SALES - EDITORIAL USE ONLY+++

Godiamoci allora la playlist del cuore di Don Backy.

Contenuti sponsorizzati

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti