Buoni regalo se usi Bing al posto di Google: come funziona

Hai un account Microsoft ma preferisci usare Google? Sbagli, se usi Bing potresti vincere tanti premi e buoni regalo: ecco come

Google è oramai entrato nella vita di tutti noi: ci dà il buongiorno al mattino con i suoi Doodle (ecco i più belli di sempre) e ci accompagna per tutta la giornata con Gmail, Drive, Maps (ecco com’era vivere nell’epoca dei dinosauri!), Google News e tutti gli altri servizi accessori di cui quasi non possiamo più fare a meno. L’egemonia del motore di ricerca lanciato sul mercato nel 1997 da Larry Page e Sergey Brin è talmente radicata nella nostra società che diverse lingue hanno sviluppato nuovi verbi denominati a partire dal suo marchio, come “googlare”.

Ma Microsoft, che con il proprio motore di ricerca Bing vuole porsi come principale competitor di Google, non sta a guardare e tenta una rimonta: avete mai sentito parlare di Microsoft Rewards? Da qualche mese, finalmente, è sbarcato anche in Italia dopo essere già arrivato da anni in America e India e successivamente anche in Gran Bretagna e Francia. Si tratta di una sorta di programma fedeltà che permette agli utenti che preferiscono Bing di accumulare punti per riscattare buoni regalo e abbonamenti da spendere e usare nel Microsoft Store o per il mondo Xbox.

Le ricompense, infatti, vanno da sconti su film, app, videogame, abbonamenti Xbox Live Gold oppure Xbox Game Pass e si può partecipare a contest che mettono in palio Xbox One X o Surface Pro.

Il sistema non è affatto complicato ma per accedere a questi vantaggi bisogna partire dalla premessa principale: avere un account Microsoft (ci si iscrive attraverso questo link) e impostare come motore di ricerca quello originale della compagnia di Redmond.

Aderendo all’iniziativa si dovrà semplicemente rispondere ai sondaggi online e utilizzare i servizi Microsoft: così si potranno ottenere benefici e incentivi (mai corrispettivi in denaro, ma coupon e buoni regalo) che al momento invece Google non ha intenzione di elargire.

Insomma, anche chi non rinuncerebbe mai al comfort del motore di ricerca più visitato al mondo, può fare un tentativo: non costa niente e anzi potrebbe anche ottenere qualche premio effettuando, per una volta, acquisti con Microsoft!

 

Contenuti sponsorizzati

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti