Che fine ha fatto Salt Bae? Ha incendiato una cucina

Che fine ha fatto Salt Bae? Lo chef turco da qualche tempo era sparito dal web ed è ricomparso "fra le fiamme"

Che fine ha fatto Salt Bae? Lo chef turco che tratta la carne come se fosse un’amante ha incendiato una cucina. In uno dei suoi ultimi video vediamo il sosia di Johnny Depp preparare una ricetta davvero particolare. Prima taglia con maestria delle costolette, mostrando la sua bravura con il coltello, poi le posiziona su un tagliare infuocato e aggiunge del limone, alimentando le fiamme.

Una preparazione davvero spettacolare, che è piaciuta moltissimo ai fan, sempre più conquistati dalla bravura dello chef. In poco tempo infatti Salt Bae ha conquistato davvero tutti sui social e non. Merito delle ricette spettacolari che realizza, ma soprattutto di quel modo originale di aggiungere il sale, proprio come fosse polvere di stelle.

Vero nome Nurse Gökçe, ha iniziato la sua carriera quando aveva 14 anni, lavorando come garzone in una macelleria. Nel 2010 ha aperto il primo ristorante, uno steak-house molto famoso ad Instanbul. In seguito ha inaugurato altri locali ad Ankara e Dubai.

La sua catena di ristoranti, secondo i media, da lavoro a quasi 500 persone e vale milioni di dollari, grazie anche al successo ottenuto sui social. Fra i suoi clienti ci sono moltissimi personaggi famosi da Leonardo di Caprio al tennista Roger Federer, passando per Antonio Banderas, Fabio Capello e lo stilista Tommy Hilfiger. Tutti vanno pazzi per lui e Salt Bae ogni giorno inventa nuovi modi per stupire gli utenti sui social.

L’ultimo tentativo l’ha portato a rischiare di incendiare la cucina. Come si vede chiaramente nel video infatti le fiamme sono così alte che coprono e superano lo chef. Per fortuna non è accaduto niente e Salt Bae è riuscito a terminare la ricetta senza problemi, con buona pace dei suoi detrattori. Nel frattempo la celebrità turca si prepara ad aprire due nuovi ristoranti, uno a Londra e uno a New York. E c’è già chi spera che possa presto approdare anche in Italia.

Alcuni video presenti in questa sezione sono stati presi da internet, quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti presenti in questi video o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, basterà fare richiesta di rimozione inviando una mail a: team_verticali@italiaonline.it. Provvederemo alla cancellazione del video nel minor tempo possibile

Contenuti sponsorizzati

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti