Chi è Jonas Ash Carpignano, regista di "A Ciambra"

Tutto su Jonas Ash Carpignano, regista di "A Ciambra", il film che rappresenterà l'Italia nella gara per gli Oscar

Fonte: Ansa

“A Ciambra” è il film che rappresenterà l’Italia nella corsa agli Oscar. Il regista della pellicola è Jonas Ash Carpignano, artista italoamericano di 33 anni che si ispira al cinema veritè per raccontare la realtà dei rom di Gioia Tauro.

Jonas è nato negli Stati Uniti, ma ha l’Italia nel sangue. Suo padre è originario di Roma, mentre la madre è nata a Barbados. Da tempo Carpignano ha scelto di lasciare l’America per trasferirsi in Calabria, dove ha girato anche il suo primo film intitolato “Mediterranea”, ispirato dagli immigrati africani che vivono nella regione. Nonostante sia ancora un regista emergente, Carpignano è riuscito ad ottenere non solo il via libera per l’Oscar, ma anche l’appoggio di Martin Scorsese.

“A Ciambra” infatti è stato prodotto dal famoso regista, che ha assegnato alla pellicola un fondo che viene utilizzato dai grandi di Hollywood per supportare i talenti emergenti. “Ho conosciuto i rom di A Ciambra nel 2011 quando mi era stata rubata la macchina con tutta l’attrezzatura cinematografica ed ero andato da loro per riaverla indietro – ha raccontato Carpignano -. Resti subito colpito da quella realtà, tra i bambini che fumano, guidano e l’unione della comunità, che è un punto di forza, ma anche di debolezza. Lì ho incontrato per la prima volta Pio, allora 11enne, in giacca di pelle e sempre con la sigaretta in mano. Mi seguiva dappertutto, in qualche modo mi ha scelto lui. E attraverso di lui ho incontrato e sono stato accettato dalla sua famiglia”.

“Avere Scorsese nel progetto è un sogno – ha detto il giovane regista, che parla perfettamente italiano, anche se conserva una lieve inflessione americana -. Quando mi hanno detto che stava visionando la versione per Cannes ero scioccato, temevo una figuraccia. Invece lui mi ha aiutato molto a trovare al montaggio per la versione finale, l’equilibrio tra l’elemento documentaristico e la storia”.

Contenuti sponsorizzati

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti