Cosa sono le dune blu scoperte su Marte

La NASA ha scoperto delle dune blu su Marte: ecco cosa sono e come si formano questi dossi meravigliosi

Marte è conosciuto anche come il pianeta rosso: e come la mettiamo adesso che si è scoperto che ha anche un bel tocco di blu?

Gli scienziati non smettono mai di scoprire nuove cose. Alcune di queste riguardano la composizione e la struttura dei pianeti e dei loro satelliti. Nonostante certe questioni sembrano essere assunte e date per scontate, non è affatto così: grazie all’avanzare della tecnologia, infatti, queste vengono costantemente stravolte e messe in discussione. Tanto che – ad esempio – Plutone è stato declassato a pianeta nano dopo aver scoperto che non aveva le caratteristiche fisiche per essere definibile un pianeta vero e proprio. Incredibile, vero?

A gennaio gli scienziati della Nasa hanno scoperto che sulla superficie di Marte ci sono delle dune blu. Avete presente le onde di sabbia che si vedono nel deserto? Sono la stessa cosa ma di un bel colore azzurro. Non stiamo parlando di un fenomeno inusuale – questi dossi sono molto frequenti non solo su Marte, ma anche sulla terra – dato che, quando il vento soffia in una certa direzione, la sabbia si accumula e forma queste montagnole. Che sono meglio note con il nome di “dune barchan”.

Queste dune si formano in genere vicino ai crateri. Questa in particolare ha stupito per la vividezza e la stranezza del colore, di un bell’azzurro intenso. Gli scienziati della NASA hanno spiegato che la tonalità deriva dal tipo di materiali che compongono il dosso. In ogni caso non si tratta di un vero e proprio blu, dato che la saturazione dell’immagine va aggiustata: ma è comunque di uno spettacolo incredibile da guardare.

Potrà sembrare assurdo, ma non è la prima volta che gli scienziati hanno registrato la presenza di onde azzurre spuntate su Marte. Nel 2016, infatti, la MRO le aveva già scoperte nella regione di Nili Fossae.

Solo qualche giorno fa, Marte è stato investito da una grossa tempesta di sabbia, una delle più forti mai registrate nella storia del pianeta rosso. Non è raro che si verifichino questi fenomeni, ma in genere interessano solo una determinata area e non il pianeta nel suo complesso. Un’altra stranezza di Marte che lo rende ancora più interessante.

Cosa sono le dune blu scoperte su Marte

Contenuti sponsorizzati

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti