2, 1, 0, 1, 1, 1, 0 trend

Cracco ci riprova: dopo la pizza, ecco la cotoletta

Carlo Cracco ci riprova e, dopo aver scatenato una polemica con la pizza, presenta nel suo menù la cotoletta alla milanese

Dopo la pizza, che aveva sollevato moltissime polemiche, Cracco ci riprova con la cotoletta. Lo chef più famoso della tv ha deciso di servire nel suo ristorante un altro piatto tipico della cucina italiana: la cotoletta alla milanese.

Secondo la ricetta tipica lombarda la carne dovrebbe essere rigorosamente di vitello, con l’osso e impanata nel modo giusto. Carlo Cracco ha scelto di proporre nel menù del suo ristorante di Milano anche questa delizia.

A differenza della pizza, che era stata rivisitata dallo chef, Cracco ha deciso di rispettare tutte le regole della tradizione e di preparare una cotoletta a regola d’arte.

Nonostante ciò non è riuscito a sfuggire alle critiche. Il motivo? Il piatto servito nel ristorante stellato costa la bellezza di 26 euro, un prezzo che, secondo molte persone, è davvero esagerato, soprattutto per via delle dimensioni ridotte della cotoletta.

L’ormai celebre “pizza dello scandalo” veniva 16 euro ed era stata criticata non solo per il prezzo, ma soprattutto per via del modo in cui era servita, con un impasto particolare, il pomodoro ridotto ad una mousse e la mozzarella di bufala fredda.

Il piatto aveva scatenato una vera e propria rivolta social contro Carlo Cracco, che era stato difeso da grandi personalità della cucina italiana come Barbieri e Gino Sorbillo, che avevano esaltato la sua grande creatività.

Ora che le acque sembrano essersi calmate, Carlo Cracco si trova ad affrontare una nuova polemica, ancora più aspra. La cotoletta servita nel suo ristorante vale davvero 26 euro? Alcuni utenti che l’hanno provata sono convinti di sì e considerano l’ex giudice di “Masterchef” un genio.

Altri invece pensano che se pagare 16 euro una pizza sia tanto, 26 euro è davvero un’esagerazione. Chi avrà ragione? Per ora non è dato saperlo. Di certo il dibattito social intorno ai piatti di Carlo Cracco è altissimo.

Così come era accaduto per il pizza-gate, anche per quanto riguarda il cotoletta-gate lo chef non ci è pronunciato, rimanendo in silenzio di fronte alle critiche.

Cotoletta

Contenuti sponsorizzati

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti