Il cenone di capodanno con Cracco? Costa 1500 euro a persona

Il Cenone di Capodanno a Venezia lo prepara Carlo Cracco e costa (solo) 1500 euro a persona

Una location stupenda, un menù stellato e un conto da 1500 euro a persona: sono questi gli ingredienti del Cenone organizzato da Carlo Cracco a Venezia, in occasione delle feste. Si tratta di uno dei party più esclusivi di San Silvestro i cui posti sono (incredibilmente) già esauriti.  Il dinner show si intitola “Tentazioni New Year’s Eve – The Luxury Experience”  e promette emozioni a non finire per il palato e non nella notte del 31 dicembre. Una cena di lusso e super elegante, che si terrà nella storica Torre Porta Nuova dell’Arsenale di Venezia nel cuore della Laguna di Venezia.

I posti disponibili sono solo 60 e la cena, preparata da Carlo Cracco, costa 1500 euro a testa. Mentre assaporeranno i piatti stellati, bevendo champagne, gli ospiti verranno allietati dalle esibizioni della compagnia veronese Nu’Art, fra acrobazie e balli, ma anche giochi di luce e musica. Gli ospiti arriveranno nella location in motoscafo, accompagnati da un’hostess personale, alle 19.30. La cena avrà inizio poco dopo, e alle 21.30 il direttore artistico Gabriele Rizzi darà il via alle esibizioni e acrobazie degli artisti. Infine a mezzanotte ci saranno fuochi d’artificio e un dj internazionale che suonerà sino a notte fonda. 1500 euro non è certo un prezzo basso per una cena, ma, alla faccia della crisi, sembra che i posti siano già esauriti e che addirittura siano stati prenotati con largo anticipo.

D’altronde Carlo Cracco è uno chef stellato e non ha mai nascosto i prezzi, decisamente esosi, per mangiare piatti cucinati da lui. Qualche tempo fa un cliente l’aveva addirittura trascinato in tribunale dopo essersi visto recapitare nel suo ristorante Cracco a Milano un conto da oltre 4mila euro. Tagliolini, uova al tegamino e una grattata di tartufo d’Alba il menù consumato dal manager e dai suoi 5 ospiti. A incidere sul costo della cena il tartufo, che costa 10 euro al grammo. “Questo signore non ha pagato ed è stato denunciato – si era lamentato Carlo Cracco -. C’è chi è capace di spendere 7mila euro per una bottiglia di buon vino o chi spende 1.000 euro per un telefonino. Il mio è uno dei migliori ristoranti d’Italia”.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti