0, 0, 1, 0, 0, 0, 0 trend

È corretto mangiare pane, burro e marmellata a colazione?

Se a colazione siete soliti mangiare pane, burro e marmellata, continuate a farlo: ecco perché questo pasto mattutino fa bene al corpo

19 Giugno 2020
Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!

Avete già strabuzzato gli occhi nel leggere la parola “burro” nel titolo? State tranquilli, perché non fa così male come credete, anzi di recente è stato ampiamente rivalutato dopo numerosi studi e ricerche che ne hanno riabilitato l’immagine.

La colazione, come sappiamo, è il pasto più importante della giornata e bere al volo un caffè prima di scappare al lavoro non è il massimo: il nostro organismo, infatti, dopo 7-8 ore di sonno, ha bisogno di essere nutrito nel modo giusto. Pane, burro e marmellata era la tipica colazione o merenda dei nostri genitori quando erano piccoli, poi il burro e il pane sono stati demonizzati e pian piano sostituiti con soluzioni giudicate più light.

Invece la combo di questi tre alimenti è perfetta per non far aumentare la glicemia: tenere a bada lo zucchero nel sangue, infatti, ci aiuta – tra le altre cose – a controllare il peso, gestire meglio le riserve energetiche e non arrivare a pranzo troppo affamati.

La concentrazione di proteine e lipidi in esso contrasta la salita del glucosio proveniente dagli zuccheri della frutta della marmellata e del pane, così è meglio questo tipo di colazione piuttosto che optare per cereali e succo di frutta.

Il burro è stato finalmente riaccreditato come fonte importante di grassi buoni che agiscono positivamente sul sistema cardiovascolare. La dose giornaliera che gli esperti consigliano è di 10 grammi: questa quantità è in grado di nutrire il tessuto muscolare e il cervello, è ottima per il colon e l’attività intestinale e apporta al nostro corpo 1/6 del fabbisogno quotidiano di vitamina A.

Chi è convinto ancora che sia meno pericolosa la margarina o il cosiddetto burro light – con grassi vegetali – sbaglia di grosso: alla margarina, infatti, viene aggiunto dell’idrogeno che rende il prodotto ancor più raffinato, grasso e meno digeribile; mentre il burro vegetale potrebbe contenere cocco, colza o palma che non sono grandi amici della nostra salute.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti