Emis Killa commenta la presenza di Hell Raton a X Factor

"La scelta mi ha stupito" dice Emis Killa, che nega anche di essere mai stato in lizza per il ruolo di giudice come era trapelato dai rumors.

18 Giugno 2020
Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi piĆ¹ alti!
Fonte: Omnicom

Tra le indiscrezioni che circolavano sulla futura giuria di X Factor 2020 – prima della conferma ufficiale avvenuta durante una puntata di EPCC di Alessandro Cattelan, con tanto di interviste in anteprima ai nuovi volti del format – c’era anche quella che voleva Emis Killa nuovo coach del talent show targato Sky. Ipotesi poi scongiurata, anche perché Emis sarà impegnato con Yo! Mtv Raps da mercoledì 17 giugno alle 22.00 su MTV.

Intervistato da Blogo proprio sul programma ai nastri di partenza e che verterà (come si evince dal titolo) sul mondo del rap, il rapper ha commentato i rumors che lo volevano in giuria e anche la nuova formazione, che vede il ritorno di Mika e Manuel Agnelli e le new entry Emma Marrone e Hell Raton.

“Io a X Factor? Mi sarebbe piaciuto perché è un format che ho seguito soprattutto agli albori. – dice Emis Killa – Sky ha sempre delle belle produzioni. Sicuramente, se mi avessero chiamato, avrei accettato. Mi ero anche proposto lo scorso anno, ma credo che fossero già in dirittura d’arrivo con Sfera Ebbasta. Quest’anno non c’è stato nessun contatto: io non mi sono proposto, loro non mi hanno chiamato. Non so come sia uscita questa notizia”.

Il rapper commenta poi la scelta di inserire tra i giurati Hell Raton, un nome – va detto – sconosciuto ai più ma molto noto tra gli addetti ai lavori nel mondo della musica.

“Sono sincero: la scelta di Hell Raton mi ha stupito. – ammette Emis Killa senza peli sulla lingua – Non è un personaggio così popolare, e anche nel mondo del rap non lo è mai stato. Ai tempi ha avuto un buon periodo con i Machete, poi si è messo dietro le quinte e come tutti i bravi manager non si è mai messo in vista. Gli faccio l’in bocca al lupo, spero che se la giochi bene. Quando qualcuno del nostro fa bella figura ci guadagniamo tutti, quindi gli auguro ogni bene…”.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti