X Factor 2020 al via, tutte le novità: "Ripartiamo dalle storie"

X Factor riparte giovedì 17 settembre con un'edizione rinnovata e adattata ai tempi: distanziamento e niente pubblico. Ecco tutte le novità.

15 Settembre 2020
Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!

X Factor è pronto a ripartire, anche se con modalità differenti e con la necessità di rispettare le norme sanitarie attualmente in vigore che regolano il distanziamento sociale e vietano gli assembramenti. Non a caso, la nuova edizione prende il nome di X Factor 2020 e debutterà ufficialmente su Sky e su Now Tv giovedì 17 settembre. Al timone dello show troviamo come sempre Alessandro Cattelan, mentre in giuria vediamo il ritorno di Mika e di Manuel Agnelli e l’ingresso di due new entry, Emma e Hell Raton.

“Durante il lockdown ho continuato a lavorare – dichiara Alessandro Cattelan in occasione della conferenza stampa in streaming – l’ho fatto perché dovevo. Non ho mai smesso di andare in onda in radio perché la scelta editoriale è stata questa. Devo dire che è stato il periodo più difficile di tutta la mia vita da quando sono in onda. Quei due mesi sono stati pazzeschi, è stato difficile trovare il registro giusto. Sono stato poi uno dei primi a ricominciare in televisione con EPCC, era strano. Ma questa situazione mi ha aiutato a cambiare punto di vista sul mio lavoro. Essendo molto giovane all’inizio mi consideravo l’unico beneficiario di ciò che facevo. Ora ho capito che tutti noi, come intrattenitori, siamo importanti per le persone. La gente ha bisogno di qualcuno che fa loro compagnia, la nostra missione è anche quella ed è giusto andare avanti”.

E in effetti è un’edizione diversa, non solo perché sarà per lo più senza pubblico ma perché di base c’era anche l’intenzione di rivoluzionare il format, apparso un po’ spento nelle scorse edizioni.

“Durante la scorsa edizione ci siamo accorti che si era rotto qualcosa in termini di ascolto, non eravamo soddisfatti. – ha commentato Nicola Maccanico di Sky – Siamo ripartiti dalle storie, dal rapporto umano, dai personaggi. Il Covid ha rappresentato un’accelerazione di un processo già esistente. Noi abbiamo la responsabilità di far immaginare un ritorno a un mondo normale e dobbiamo farlo un passo alla volta”.

I live saranno a Milano, nell’ex area Expo e ovviamente si naviga a vista, nella speranza che il Covid-19 non diventi un imprevisto.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti