EPCC, l'inedito di Cattelan 'Ce la faremo' conquista il web

Insieme agli Street Clerks, Alessandro Cattelan ha cantato l'inedito 'Ce la faremo', riassunto di tutto ciò che è accaduto in quarantena.

6 Maggio 2020
Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!

La quarantena forzata ci ha regalato indubbiamente momenti tristissimi, ma anche di forte ilarità. E sono tutti perfettamente riassunti nel nuovo ‘inedito’ di Alessandro Cattelan. Nell’ultima puntata di EPCC Live, andata in onda martedì 6 gennaio, il conduttore ha suonato il pianoforte e cantato accompagnato dagli ormai immancabili e talentuosi Street Clerks.

Il titolo dell’inedito è Ce la faremo e nulla sfugge, nel testo, al cinismo del conduttore del format in onda su Sky. Dalle foto del pane fatto in casa che hanno riempito i nostri profili social (e che hanno annoiato i nostri followers) alle canzoni sui balconi diventate un fenomeno virale per molti (ma non per i nostri vicini di casa).

Alessandro Cattelan, da vero bastian contrario, ha voluto farsi portavoce di chi non ne può più di frasi fatte e di gesti compiuti solo perché “vanno di moda”, tra improbabili challenge e le videochiamate, diventate alla fine del lockdown una vera e propria croce senza alcun briciolo di delizia.

“Se c’è una cosa che temo di più degli assembramenti son le persone che li chiamano assemblamenti, e quelli così orgogliosi manco fossero la NASA per un’altra foto del pane fatto in casa” recita il testo di Ce la faremo, frase diventata virale proprio a seguito di alcuni video circolati sul web in cui un ignoto protagonista gridava a gran voce questo pronostico dal proprio balcone.

E ancora: “Mia madre si fa bella per le dirette di Conte, ma quando mi videochiama le vedo solo la fronte”, “Ero anche convinto di essere un buon genitore fino al quarto pigiama party nell’arco di 24 ore, e ancora quella voce da lontano, Ce la faremo! Basta ti prego. Ce la farò se smetterai di urlare dal terrazzo”. Sui social i commenti non si sono fatti attendere e c’è chi chiede di mettere l’inedito sulle piattaforme streaming, così da poterlo ascoltare.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti