Flavio Insinna ricorda Gigi Proietti: "Ciao, maestro"

Nel giorno della scomparsa di Gigi Proietti, sono stati tanti gli italiani a rendergli omaggio. Tra i ricordi più commossi quello di Flavio Insinna.

3 Novembre 2020
Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!

La notizia della scomparsa di Gigi Proietti, esattamente nel giorno del suo ottantesimo compleanno, ha commosso milioni di persone. E tanti, anzi tantissimi, sono stati i commenti in rete per omaggiare il grande maestro. Da Alessandro Gassmann a Edoardo Leo, da Vincenzo Salemme a Renzo Arbore, tanti volti amati dal pubblico hanno condiviso pensieri e ricordi.

Tra i contributi più commossi e commoventi c’è quello di Flavio Insinna, amato conduttore del quiz ‘L’Eredità’ che di Proietti è stato allievo. Il presentatore e attore non ha mai nascosto la gratitudine e l’affetto che lo legano da sempre all’artista né ha voluto fargli mancare il suo amore in questo momento.

Così, in apertura alla puntata dello show di Rai1, Insinna ha ripercorso alcuni dei momenti più importanti con il mattatore romano. Ancora una volta ha rievocato quanto abbia imparato dal maestro, sul palco e non solo. Con la voce rotta dalla commozione, il conduttore ha messo in atto un insegnamento che proprio il maestro gli aveva dato, ovvero quello di non lasciare il palcoscenico nemmeno di fronte a una notizia sconvolgente.

Questa è l’anteprima che mai vorresti fare nella vita – ha esordito prima di iniziare il quiz – È l’anteprima per salutare il maestro Gigi Proietti con un applauso infinito, un grazie. Non smetteremo mai di ringraziarlo per le emozioni che ci ha regalato lungo la sua carriera.”

E ha poi continuato: “Alcuni di noi hanno avuto il privilegio di essere suoi allievi e, tra le mille cose, ci ha insegnato come andare in scena la sera che proprio non vorresti andarci, ma vorresti scappare via lontano. Questa è una di quelle sere. Ciao, maestro.”

Ricoverato da qualche giorno in una clinica capitolina per uno scompenso cardiaco, Gigi Proietti ci lascia in questo 2020 così difficile ma di certo la sua eredità ci farà sentire meno soli.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti