Giulia Sol a ‘Tale e Quale Show’: «La sfida è contro se stessi»

Attrice di teatro nel cast di molti musical di successo, Giulia Sol è tra le protagoniste di ‘Tale e Quale Show’: la nostra intervista.

14 Ottobre 2020
Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!

A teatro, ormai, è una veterana ma il piccolo schermo per Giulia Sol è una novità. L’attrice, in queste settimane, è impegnata in uno dei programmi più amati della tv italiana, Tale e Quale Show, in onda ogni venerdì in prima serata su Rai1. L’entusiasmo con cui l’artista ne parla e il sorriso che sfodera è la prova di un momento professionale molto fortunato.

Tale e Quale è un programma che ho sempre adorato perché mette sullo stesso livello tante persone, personaggi, che magari vengono da mondi completamente opposti. Questa penso sia la sua bellezza. – ci racconta Giulia Sol in questa intervista – Sto cercando di affrontarlo nel modo più naturale, sincero e trasparente possibile.”

“Per me è la primissima esperienza televisiva – continua – quindi non è facile però penso che la soluzione migliore per affrontare qualcosa di tanto più grande di noi sia restare ancorati a quello che si è. Quindi la sto affrontando da Giulia: con il sorriso.” A scovarla a teatro, l’habitat naturale della Sol è stato uno degli autori dello show, che non se l’è lasciata sfuggire.

“Il processo di selezione è stato molto strano quest’anno perché è avvenuto naturalmente tramite video per via delle restrizioni dovute al Covid. – spiega la protagonista – Ivana, una degli autori di Tale e Quale, mi ha vista a teatro e quindi tutto si è sviluppato in modo molto naturale, con una serie di video. Ed eccomi qui.”

Ma qual è la sfida maggiore da affrontare in un programma come quello condotto da Carlo Conti? “Non c’è un aspetto più sfidante nel programma, perché ogni settimana le difficoltà sono diverse. – osserva Giulia – La prima settimana per me è stata difficile perché non avevo mai cantato davanti alle telecamere, avevo sempre lavorato in teatro quindi la prima difficoltà è stata quella.

Dopodiché c’è stata Whitney Houston, per cui la difficoltà era reggere sulle spalle la responsabilità di dover rappresentare un personaggio come Whitney rendendogli un omaggio rispettoso. Però ogni cantante ha le sue difficoltà; penso che, in generale, la sfida più grande per me sia il dover celare la mia voce, quella con cui sono cresciuta. Sono una cantante chi ha cantato per tutta la vita con la sua voce e doverla nascondere è difficilissimo, e poi non sono un’imitatrice. Sto facendo del mio meglio e c’è sempre da migliorare.”

“A Tale e Quale c’è un clima molto sereno, facciamo un lavoro difficilissimo ma bellissimo quindi ognuno è talmente concentrato sul proprio lavoro e sul personaggio che non si respira la sfida ma si respira più la sfida contro se stessi. – conclude la Sol – Siamo un bel gruppo.”

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti