Il modo in cui cammini dice quanto sei aggressivo #lodicelascienza

Dimmi come cammini e ti dirò chi sei. E' proprio vero! da una semplice camminata si può scoprire la personalità di una persona

Se non avete mai prestato attenzione al modo in cui camminate forse è ora di iniziare a farlo. La camminata, per quanto possa sembrare qualcosa di banale e trascurabile, riesce a rivelare molto di una persona. Essendo spesso non controllata, a meno che non si tratti di una modella o di un attore che sono stati istruiti su come muoversi, è completamente spontanea e permette di prevedere con una veloce occhiata l‘umore e il modo di fare di una persona.

L’uomo fa i suoi primi passi dopo pochi mesi dalla nascita. All’inizio sono ugualmente traballanti e costellati da capitomboli. Poi però durante gli anni ognuno sviluppa un proprio particolare modo di muoversi e spostarsi nel mondo. C’è chi cammina sulle punte, chi sui talloni, chi a papera e chi si sposta lanciando i piedi in avanti. Molto dipende anche dal vissuto dell’individuo, dalle situazioni che si è trovato ad affrontare nella propria vita.

Camminata emozionale

Ma non solo il vissuto influenza il modo di muoversi, anche le emozioni del momento lo fanno. Il mood della giornata di una persona può portarla a cambiare il suo modo di camminare. Se è ad esempio nervosa o rilassata o distratta sarà portata a muoversi in modi completamente differenti.
Insomma la camminata è parte integrante della personalità di un individuo, che lui lo voglia o no.

Un buon osservatore quindi può facilmente interpretare l’umore di una persona che conosce semplicemente dando una veloce occhiata al modo in cui cammina. Ma anche per gli sconosciuti è valida questa regola. Potrebbe essere più difficile ma egualmente efficace. Con questo stratagemma si riuscirà a capire subito come porsi al meglio per relazionarsi con un estraneo o con un conoscente appena entra in una stanza.

Aggressività

Su questa modalità di comportamento non verbale sono stati svolti diversi studi. Il più recente è stato fatto dall’università di Portsmouth in Gran Bretagna. I ricercatori del dipartimento di psicologia hanno analizzato il carattere e la rispettiva camminata di 29 individui. Questo per aiutarci a capire solo dalla camminata l’atteggiamento di una persona che incontriamo per strada, magari in un luogo poco raccomandato e isolato.

Hanno riscontrato che una tipologia di movimento esagerata sia della parte inferiore che superiore del corpo è associabile ad aggressività. “Il rapporto fra movimenti e intenzioni aggressive delle persone potrebbe essere utilizzato per aiutare a prevenire il crimine. Ad esempio attraverso telecamere a circuito chiuso: potendo riconoscere una andatura aggressiva, aumenterebbe ulteriormente la capacità di riconoscere azioni imminenti” afferma il ricercatore Liam Satchell.

Contenuti sponsorizzati

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti