Kean, sgarbo alla Juve: ecco il particolare che non piacerà ai tifosi

Fonte: Getty Images

Moise Kean è il giocatore del momento: il baby fenomeno della Juve è stato il primo nato negli anni 2000 ad esordire in Serie A. Tre giorni dopo, altro record: il nostro ha giocato in Champions League contro il Siviglia in un match non proprio semplice, viste le defezioni che ha dovuto fronteggiare mister Allegri.

Una soddisfazione enorme sia per lui che per l’intera famiglia. Il fratello di Moise, Giovanni Kean, anch’egli calciatore tra i dilettanti ha svelato a soccerweb24.com un particolare inedito sul fratellino che non piacerà ai tifosi.

“La commozione è tanta, l’emozione anche. Ci siamo incontrati dopo la partita col Pescara. Moise rientrava in albergo ed io ero lì ad aspettarlo con la mia ragazza ed il mio migliore amico. Non appena mi ha visto ha lanciato via il borsone, è corso verso di me e ci siamo abbracciati. Ci siamo commossi, anche lui ha versato qualche lacrima. È stato molto emozionante. Moise poi abbracciandomi mi ha detto: Giò hai visto? Ce l’ho fatta! Questo è per la mamma!“.

Emozione che traspariva anche dalla voce quasi commossa con la quale Giovanni ci raccontava l’accaduto. Inoltre gli abbiamo chiesto di toglierci una curiosità. Girava voce che Moise fosse milanista ed in effetti…”è vero! E’ milanista. Il suo idolo è sempre stato Balotelli ed è rossonero sfegatato”.

Contenuti sponsorizzati

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti