La luna del lupo, cosa accadrà l'11/01: primo spettacolo del 2024

Gennaio 2023 regala, nella serata dell’Epifania, il primo spettacolo celeste con la luna piena della ‘luna del lupo’.

2 Gennaio 2024
Alessia Malorgio

Alessia Malorgio

Content Specialist

Ha conseguito un Master in Marketing Management e Google Digital Training su Marketing digitale. Si occupa della creazione di contenuti in ottica SEO e dello sviluppo di strategie marketing attraverso canali digitali.

Nel 2024, il calendario lunare sarà ricco di spettacoli celesti. Si prevedono due Superlune, due microlune, un’eclissi penombrale e una parziale, insieme a una Luna Blu e una Luna Nera. Ogni mese offre un evento unico, con tradizioni e nomi legati a queste fasi lunari. Il primissimo spettacolo dell’anno arriverà proprio l’11/1.

La prima luna del 2024

L’11 gennaio del 2024, si osserva la prima Luna dell’anno. Questo evento è chiamato anche “Luna del Lupo” e segna l’inizio del ciclo lunare, un momento di transizione e di nuova energia secondo molte tradizioni. La Luna nuova è spesso vista come un periodo di crescita, di inizio di nuovi progetti o di riflessione personale. In molte culture, è associata a un momento propizio per pianificare e fissare obiettivi per il futuro. È un momento di freschezza e di possibilità, simboleggiato dall’inizio di questo nuovo ciclo lunare.

Gli eventi da non perdere nei primi mesi del 2024

Gennaio quindi inizia con la Luna del Lupo, legata ai lupi e alle antiche tribù, mentre febbraio presenta la microluna, chiamata Luna della Neve o Luna di ghiaccio. Marzo porta un’eclissi penombrale, con la Luna del Lombrico o Luna della linfa.

Il calendario lunare di primavera ed estate 2024

Aprile porta la Luna rosa, a causa del fiore phlox, mentre maggio si distingue con cinque fasi lunari, incluso il plenilunio dei fiori. Giugno arriva con la Luna delle Fragole, legata alla raccolta dei frutti. Luglio presenta la Luna del Cervo e agosto la rara Luna Blu, seguita dalla Luna del Raccolto a settembre.

La fine del 2024 offre altri spettacoli celesti

Ottobre offre la Superluna del Cacciatore, mentre novembre è caratterizzato dalla Luna del Castoro. Infine, dicembre conclude l’anno con la Luna Nera e la Luna Fredda, segnando il solstizio d’inverno. Ogni fase lunare ha significati e nomi legati a tradizioni antiche, offrendo uno spettacolo celeste ricco di fascino e storia.

Il significato della prima luna dell’anno

I cieli sanno riservare spettacoli emozionanti non solo agli studiosi ma anche semplicemente a chi si prende il tempo di sollevare il naso all’insù. Quando il meteo è clemente, infatti, basta contemplare la volta celeste per respirare un attimo di relax che ci fa allontanare dai problemi quotidiani. Ogni tanto, poi, lo spettacolo sa diventare ancora più speciale grazie a fenomeni celesti rari capaci di tenere incollato chiunque, a ogni latitudine, pur di non lasciarsi sfuggire il momento. La magia della luna, del resto, ci accompagna ogni notte e fin dai primi giorni dell’anno regala tutta la sua bellezza.

Il calendario lunare, infatti, è costellato di avvenimenti da segnare in agenda per ritagliarsi qualche minuto da dedicare al nostro satellite. La prima luna dell’anno, anzi microluna in quanto la vicinanza all’apogeo ce la fa sembrare visivamente piccola, deve il suo suggestivo nome ai nativi americani e alla profonda connessione con i lupi.

Un legame che tutte le popolazioni antiche sentivano profondamente tanto è vero che stesso termine gaelico per ‘gennaio’ (‘faoilleach’) deriva da ‘faol-chù’, che significa lupo. In sassone, per esempio, ‘gennaio’ si dice ‘Wulf-monath’ / ‘Wolf Month’, ovvero ‘mese del lupo’. E volando più lontano, in Giappone, è proprio all’inizio dell’anno che si celebra la festa del dio lupo. Alla luna piena dell’Epifania, seguirà la luna nuova prevista il 21 gennaio.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti