L’attore Regé-Jean Page rifiutato da DC: ecco perché

Nel ruolo del duca di Hastings in ‘Bridgerton’ fa innamorare le fan, che sono infuriate con DC per aver negato a Regé-Jean Page un ruolo...

9 Aprile 2021
Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!
Fonte: Liam Daniel/Netflix

Nei panni dell’affascinante duca di Hastings nella serie Netflix ‘Bridgerton, Regé-Jean Page ha conquistato i cuori di milioni di fan nel mondo. E proprio quelle fan si stanno ora mobilitando dopo aver appreso un retroscena targato DC. La celebre editrice di fumetti e casa di produzione cinematografica del gruppo Warner Bros. avrebbe, infatti, potuto lanciare l’attore già qualche anno nel firmamento hollywoodiano.

Secondo quanto riferito dall’Hollywood Reporter, Page sarebbe stato a un passo dal ruolo che gli avrebbe cambiato la vita ma DC, alla fine, fece ricadere la scelta su un altro professionista. Dobbiamo tornare sul set della serie fantascientifica ‘Krypton’ nella quale la candidatura di Regé-Jean era stata presa in considerazione per il ruolo di nonno di Superman.

Fin qui niente di che, la scelta di optare per un altro attore è nelle facoltà della dirigenza ma a lasciare perplessi – e a far infuriare i fan – è la motivazione. Geoof Johns, ex dirigente della DC, respinse categoricamente l’ipotesi di un Seg-El nero. Era pensabile, a suo parere, che il nonno del supereroe avesse il colore della pelle diverso da quello del nipote.

Seg-El avrebbe, dunque, dovuto assomigliare a un giovane Henry Cavill così il ruolo fu affidato a Cameron Cuffe. Una volta diffusa la notizia, lo stesso Regé-Jean Page ha pubblicato un tweet in cui sembra voler commentare l’accaduto senza, però, fare esplicito riferimento ai fatti. “Ascoltare queste conversazioni fa male adesso non meno di quanto non facesse allora – si legge sul social – I chiarimenti hanno quasi ferito di più”.

Intanto, il magazine Insider ha raggiunto il portavoce di Johns che nega qualsiasi motivazione razzista nella scelta. “ non ha mai detto che Superman non può avere un antenato nero o essere nero – riferisce il sito – Ci sono state diverse versioni di Superman nei fumetti per decenni […] Tuttavia, ‘Krypton’ era stato inizialmente pensato come un possibile prequel di ‘Man of Steel’ e il protagonista avrebbe dovuto invocare un giovane Henry Cavill”. Vi convincono queste parole?

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti