0, 0, 0, 2, 0, 0, 0 trend

Le origini di Al Capone? Non di Napoli ma di altra città del Sud

Al Capone è senza dubbio uno dei boss più presenti nell’immaginario collettivo.

Su Scarface – così era soprannominato – si è scritto e detto molto, con tanto di film che hanno fatto la storia del cinema, come The Untouchables – Gli Intoccabili, del 1987, dove il ruolo del gangster fu interpretato magistralmente da Robert De Niro.

Sulle sue origini si è sempre detto che aveva sangue napoletano.

In realtà, recenti studi statunitensi sostengono che Al Capone non era originario di Napoli, bensì di Angri, comune di poco più di 34mila abitanti della provincia di Salerno.

Il padre di Alfonso Capone, detto Al, infatti, nacque ad Angri, dove sposò Teresina Raiola.

Ad Angri nacque anche Vincenzo, fratello maggiore di Al, che divenne paradossalmente negli Stati Uniti uno sceriffo.

Al, invece, vide per la prima volta la luce a Brooklyn, New York, nel 1899, seguito poi da ben sei fratelli.

Prova recente di questo legame tra Al Capone e Angri è una mostra fotografica che si è svolta un mese fa, 4 maggio, nella città campana, presso il Castello Doria.

Titolo dell’evento culturale è stato Da Angri a New York, le vere origini di Al Capone.

A disposizione dei visitatori ci sono state tante immagini e un video.

Un percorso emozionante – si legge su Angrinews.it – arricchito da più di 50 foto inedite, video, documenti, cimeli e vignette satiriche sulla storia del famoso gangster“.

Un viaggio originale che – continua la nota – tra le tante cose, ha sottoposto all’attenzione dello spettatore il singolare contrasto tra il gangster Al Capone e suo fratello: lo sceriffo Vincenzo James soprannominato Two-guns Hart“.

Contenuti sponsorizzati

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti