Le surreali immagini della città più inquinata del mondo

Si tratta di Lahore, città pakistana che vanta il triste primato

23 Novembre 2021
Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!

È Lahore la città più inquinata del mondo. La metropoli pakistana ha una (pessima) qualità dell’aria di 348, ben al di sopra della soglia di rischio di 300 secondo IQAir, la compagnia svizzera che monitora in tempo reale la qualità dell’aria nel mondo.

Gli altissimi livelli di smog hanno creato una nebbia persistente che sta portando a disagi e complicazioni per la salute degli abitanti.

Lahore è una città del Pakistan situata sul fiume Ravi, affluente dell’Indo. Come riporta Wikipedia.it, con una popolazione di 11.126.285 abitanti (nel 2017) è la seconda città del Pakistan dopo Karachi ed è tra le prime 30 metropoli del mondo. È la capitale della regione del Punjab pakistano ed è un grande centro universitario e culturale; ospita alcune tra le moschee più grandi dell’Asia. È sede dell’industria cinematografica pakistana.

Lahore sorge a 218 m s.l.m. sulla sponda destra del fiume Ravi, nell’alta valle dell’Indo, in prossimità del confine con l’India. Secondo la leggenda sarebbe stata fondata da Loh, figlio del dio Rāma, dal quale avrebbe tratto anche il suo nome. Le testimonianze storiche parlano di Lahore a partire dal 713 d.C., quando l’esercito di Muhammad ibn Qasim conquistò il Punjab e gran parte dell’attuale Pakistan facendo della città un centro islamico che acquisì via via sempre più importanza.

Dal 1524 al 1752 Lahore ha fatto parte dell’Impero Moghul del quale fu capitale dal 1584 al 1598 sotto Akbar. Decaduto l’impero Moghul, il potere passò all’Impero Sikh, esistito dal 1799 al 1849, che fissò la propria capitale proprio a Lahore. Nel 1849 la città entrò a far parte dell’Impero britannico del quale era la capitale della regione indivisa del Punjab. Nel 1947 il Pakistan ottenne l’indipendenza e il Punjab venne diviso, restando in parte nel territorio dell’India.

Oggi però vanta un triste primato, essendo la città più inquinata del mondo, con ripercussioni che si preannunciano molto gravi e disastrose per i suoi abitanti.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti