Chi è Leo Gassman, concorrente di X-Factor 12

Figlio (e nipote) d’arte, Leo Gassman ha conquistato la giuria nella terza puntata delle Audizioni, portando a casa quattro sì

“Voglio dimostrare a me stesso di poter capire la mia strada per crearmi qualcosa di mio”, con queste parole si è presentato al pubblico Leo Gassman, uno dei concorrenti che ha partecipato alla terza puntata delle Audizioni di X-Factor 12.

Alla giuria non è sfuggito il cognome del ragazzo e alla domanda diretta di Mara Maionchi “Sei parente del grande Vittorio?”, Leo ha confermato di essere il nipote di uno dei più grandi attori di cinema e teatro che abbiamo avuto in Italia, Vittorio Gassman. Nipote e anche figlio d’arte, visto che Leo, 19 anni, romano, è il figlio di Alessandro Gassman e Sabina Knaflitz.

Leo ha detto di essere cresciuto in una famiglia di persone felici, che gli hanno mostrato i lati belli della vita. Sa di essere molto fortunato ma sente di avere dentro “un’eco che deve uscire, per sfogare, per alleggerirmi”. Avere un cognome così importante non è sempre facile da sopportare, soprattutto se sei un ragazzo di 19 anni che ha voglia di fare musica. Lo conferma anche Asia Argento, che dice a Leo di conoscere perfettamente la problematica.

Leo Gassman si presenta davanti ai giudici con un inedito in inglese, “Freedom”, e lo annuncia come un brano “dedicato a tutte quelle persone che cercano la libertà e lottano per averla”. Con un’esibizione solo voce e chitarra, Leo conquista i giudici, che rimangono colpiti dalla voce del ragazzo. Al momento del giudizio, Manuel Agnelli evidenzia alcune ingenuità nel testo ma si complimenta con il timbro di voce di Leo. Fedez, invece, confessa che 4 anni fa si sarebbe fatto condizionare dal pregiudizio e non avrebbe visto di buon occhio la partecipazione del ragazzo al programma: “Crescendo, con gli anni, mi rendo conto che è difficile far valere la propria persona e personalità con un cognome che pesa così tanto sulle spalle, quindi già esporti è cosa che ti fa onore a prescindere” sono state le parole del rapper e produttore. Anche Mara Maionchi ha visto delle potenzialità nel giovane Gassman ma ha precisato che il ragazzo ha bisogno di essere “bacchettato” perché è ancora acerbo e impreciso. Stesso parere per Asia Argento, che si è detta emozionata dall’interpretazione del concorrente.

Alla fine, però, il giudizio del pubblico è stato unanime: quattro sì per Leo Gassman, che prosegue il cammino all’interno della trasmissione.

Chi è Leo Gassman, concorrente di X Factor 12

Contenuti sponsorizzati

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti