Lo zaino di emergenza per alluvioni, terremoti e disastri naturali

Zaino di emergenza: sapere cosa metterci dentro potrebbe essere utile in molte situazioni di pericolo

Quanti di noi hanno uno zaino di emergenza pronto da utilizzare nel caso in cui si verifichi un terremoto o altri disastri naturali? Probabilmente nessuno, eppure è indispensabile in quanto potrebbe salvarci da innumerevoli imprevisti che noi stessi tendiamo a non considerare fino a quando non è troppo tardi. Nel corso degli ultimi anni, i disastri naturali che si sono rovinosamente scagliati sulla nostra penisola sono stati tanti. Di chi sia la colpa di tali fenomeni non è ben chiaro, ciò che conta è riuscire, per quanto possibile, a farsi trovare preparati. Talvolta un piccolo zaino preventivamente preparato e riempito con tutto il necessario potrebbe bastare per riuscire a salvare qualche preziosa vita.

Nel corso delle ultime settimane, la Commissione Europea, seguendo per filo e per segno le istruzioni fornitegli dalla FEMA, ha esposto e reso pubblico quello che, a loro detta, potrebbe rappresentare un ottimo kit d’emergenza. Vediamo di preciso cosa devono contenere al proprio interno questi zaini. Innanzitutto non potrà mai mancare una copia della propria carta d’identità. E’ fondamentale portare sempre con sé un simile documento. In secondo luogo è consigliabile inserire nello zaino una sorta di agenda all’interno della quale segnare i vari numeri telefonici di amici e familiari più quelli d’emergenza per chiedere soccorso.

Immancabili saranno le copie delle chiavi della propria automobile personale, nel caso in cui se ne possegga una, e della propria abitazione. Mai far mancare poi una discreta quantità di denaro o una carta di credito carica che, qualsiasi sia l’emergenza, vi tornerà sempre molto utile. Un kit di primo soccorso è indispensabile per curare ferite superficiali, mentre una torcia ben carica vi aiuterà a uscire da situazioni problematiche e anguste. Non dimenticate di conservare sempre un cellulare di riserva che presenti una batteria adeguatamente carica.

Nel caso in cui abbiate dei dati fondamentali conservati dentro al vostro PC, una pen drive USB di alcuni giga contenente al suo interno tutti i principali documenti, è di vitale importanza. Immancabile poi, all’interno del vostro zaino d’emergenza, sarà la presenza di una mappa che racchiuda al proprio interno la piantina dettagliata delle aree circostanti la vostra abitazione. L’elenco si conclude comprendendo anche l’eventuale presenza di cibi a lunga conservazione e una bottiglia d’acqua.

Contenuti sponsorizzati

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti