Mamma in volo col bebè dà un pacchetto insolito ai passeggeri

Una mamma coreana si è scusata in modo originale per il fastidio che il figlio di quattro mesi avrebbe potuto dare su un volo intercontinentale

Quando si sale a bordo di un volo intercontinentale, la vista di una mamma con un neonato causa più di qualche sudore freddo ai passeggeri, i quali immaginano che, prima o poi durante le molte ore di volo, potranno essere “allietati” dal pianto del piccolo.

La preoccupazione dei passeggeri è diventata anche quella di una mamma, che sul volo di 10 ore da Seul a San Francisco ha pensato di distribuire a tutti i compagni di viaggio un pacchettino con un biglietto, a nome del figlioletto di 4 mesi Junwoo (avete visto questo neonato che a 3 mesi sapeva già parlare?)

“Ciao sono Junwoo ed ho 4 mesi- si legge sul biglietto- sto andando in America con mia mamma e mia nonna per andare a conoscere mio zio. Sono un po’ nervoso perché questo è il mio primo viaggio in aereo, il che significa che potrei piangere o fare troppo rumore. Cercherò di stare buono, ma non posso farvi promesse! Scusatemi. Per questo la mia mamma ha preparato un pacchetto regalo per voi, dentro ci sono caramelle e tappi per le orecchie. Indossateli se faccio troppo rumore! Buon viaggio”

Un gesto di grande tenerezza ed empatia, che uno dei viaggiatori ha voluto condividere con il mondo dal suo profilo Facebook: Dave Corona, questo il suo nome, ha postato questa storia corredandola con foto di Junwoo in braccio alla mamma e del pacchettino regalo con biglietto e commentando che si è trattato di un gesto molto toccante. A quanto pare, secondo Dave, Junwoo è stato buonissimo e nessuno ha avuto bisogno di mettere i tappi per le orecchie.

On a Ten hour flight from Seoul Korea to San Francisco, a mother handed out more than 200 goodie bags filled with candy…

Pubblicato da Dave Corona su Martedì 12 febbraio 2019

I commenti al post sono stati numerosi e qualcuno si è anche detto dispiaciuto del fatto che una mamma debba arrivare a scusarsi per il disturbo che un bambino così piccolo può arrecare su un volo.

Nel 2017 anche George Clooney si rese protagonista di un fatto simile: il divo aveva regalato a tutti i presenti sul volo delle cuffiette per ascoltare musica, per scusarsi del fatto che i suoi gemellini avessero pianto per tutto il viaggio!

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti