Marley e Ernie, la storia dell'amicizia tra un cane e una volpe

Proprio come in un celebre cartone animato, tra una volpe e un cane è nata un'amicizia indissolubile. Ecco la loro storia.

12 Ottobre 2020
Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!
Fonte: 123RF

Di amicizie insolite nel regno degli animali ne abbiamo viste tante, a dimostrazione del fatto che le barriere sono spesso autoimposte e non hanno nulla a che vedere con i meccanismi della natura.

Se possibile, la storia di Marley e Ernie conferma questa regola: Marley è infatti una volpe, mentre Ernie è un simpatico bulldog. Tra i due animali, inaspettatamente, è nata una bellissima amicizia che li rende ora inseparabili. Una storia, quella di Ernie e Marley, che li ha resi celebri in tutto il mondo e che li ha trasformati subito nella versione realistica – o meglio in carne e ossa – di Red e Toby, il celebre cartone che narrava la storia di amicizia tra un cane e una volpe.

La ‘magia’ si deve in realtà a una donna inglese, che – come scrive Fox News – ha salvato un cucciolo di volpe e lo ha portato a casa con sé. Nella casa c’era appunto Ernie, un bulldog di quattro anni. Il tutto risale ad aprile e i giornali inglesi sottolineano quanto la volpe fosse in cattive condizioni e quanto necessitasse subito opportune medicazioni. La prima preoccupazione della padrona di Ernie era ovviamente la salute della volpe, ma anche in che modo la donna potesse riuscire ad ospitare in casa una volpe insieme ai suoi altri animali.

“Ernie all’inizio era terrorizzato da Marley, non lo apprezzava ma piano piano ha iniziato a dormire vicino a lui. – ha raccontato la donna al Daily Mail – Dopo tre settimane, hanno iniziato a giocare insieme. E un giorno hanno semplicemente cominciato a correre insieme e sono stati migliori amici da allora”.

La donna sottolinea anche di essere stata aiutata tantissimo dai veterinari e di aver rinunciato persino al proprio lavoro per prendersi cura di Marley. “Ma ne è valsa la pena, soprattutto ora che la vedo felice e in salute”.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti