Metti il sale prima di addobbare l’albero di Natale: è per salute

Per allestire al meglio la nostra casa per le feste di fine anno, meglio dare una bella pulita.

21 Novembre 2023
Stefania Cicirello

Stefania Cicirello

Content Specialist

Content writer, video editor e fotografa, ha conseguito un Master in Digital & Social Media Marketing. Scrive articoli in ottica SEO e realizza contenuti per social media, con focus su Costume & Società, Moda e Bellezza.

È risaputo che il Natale porta gioia, ma per alcuni porta anche un fastidioso inconveniente: gli acari della polvere. Con le case che si riempiono di festosi addobbi, spesso dimentichiamo che questi ornamenti potrebbero nascondere un pericolo invisibile per la salute, soprattutto per i più piccoli.

Secondo alcuni esperti di allergologia pediatrica, gli acari della polvere rappresentano una delle cause principali di allergie nei bambini e negli adulti. Con l’avvicinarsi delle festività, quando estraiamo dagli scatoloni gli addobbi che per un anno hanno riposato in luoghi umidi come le cantine, diamo vita a un ambiente ideale per la proliferazione di questi fastidiosi allergeni.

Come proteggersi dagli acari della polvere?

Secondo le raccomandazioni degli esperti, alcune regole possono aiutare a ridurre l’esposizione agli acari durante le festività:

  • Scatole adatte: Preferire contenitori di latta o plastica anziché cartone per conservare luci, palline e decorazioni, in quanto attraggono meno la polvere.
  • Evitare ambienti ideali per gli acari: Eliminare il muschio e preferire decorazioni in plastica anziché peluche o tessuto, materiali che favoriscono la proliferazione degli acari.
  • Aria fresca per gli addobbi: Dopo aver aperto gli scatoloni degli addobbi, lasciarli all’aperto per almeno un giorno per consentire loro di prendere aria.
  • Albero di Natale: fresco o sintetico? Se si tratta di bambini allergici, preferire un albero di pino fresco rispetto a uno sintetico.

Dal sale al sapone di marsiglia: i rimedi

Con l’inizio del mese di dicembre, e soprattutto con il ponte dell’Immacolata, si entra ormai completamente nel periodo prenatalizio. Così, chi ancora non ha addobbato casa inizia a recuperare tutto il necessario per dare un tocco festivo alla propria abitazione. Ghirlande, festoni, luci colorate all’interno e all’esterno prendono il loro posto insieme ai veri protagonisti di questo periodo. L’albero e il presepe. Tuttavia, prima di decorare gli ambienti, è bene procedere a una pulizia profonda per evitare brutte sorprese.

Proprio il momento in cui si toglie dal cellophane il nostro amato albero sintetico deve essere accompagnato da alcuni facili accorgimenti che ci mettono al riparo da problemi di salute. Una parola su tutte? Polvere. Ce ne accorgiamo immediatamente: appena sfiliamo l’albero e le varie decorazioni, anche se sono state riposte con cura l’anno precedente, non manca mai un piccolo strato di polvere che si è accumulata nei mesi.

Per questa ragione, è importante ripulire gli aghi e le varie superfici, cosa che possiamo fare con uno spray ad aria compressa. Quindi, si può procedere al lavaggio dell’albero così da eliminare anche gli eventuali ultimi residui. Basta utilizzare usare un po’ di acqua tiepida in cui sciogliere qualche goccia di sapone di marsiglia liquido o del detersivo per piatti. Quindi, aiutandosi con un panno morbido (la microfibra è perfetta), lo si imbeve per bene e lo si strizza per togliere l’eccesso di acqua. A questo punto, lo si passa sui rami in maniera delicata; in due ore all’aria aperta il nostro albero sarà asciutto e pronto a ospitare ogni addobbo.

In alternativa, possiamo usare uno spray antipolvere, anche in questo caso da passare delicatamente sugli aghi. O, ancora, una manciata di sale in acqua tiepida: come il bicarbonato e l’aceto, infatti, il sale è efficacissimo nelle pulizie domestiche, albero sintetico compreso. Non solo: con il sale grosso si può procedere scuotendo l’albero aiutandosi con dei guanti di protezione e un lenzuolo che non usiamo più; tutta la sporcizia più resistente cadrà a terra. Inoltre, il sale assorbe i cattivi odori che possono essersi prodotti nel cellophane e aiuta ad assorbire l’eventuale umidità.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti