Misurare la farina senza bilancia: se usi la tazza fai attenzione

La farina è uno degli ingredienti più difficili da misurare, soprattutto se utilizzate la tazza al posto della bilancia: ecco gli errori da non fare

28 Agosto 2020
Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!

Che prepariate il pane fatto in casa, una torta di mele o dei golosi biscotti al cioccolato, non sottovalutate mai la quantità di ingredienti da utilizzare. “La cottura al forno è una scienza e la scienza richiede misurazioni accurate. Per garantire che la tua ricetta riesca, devi assicurarti di misurare correttamente i tuoi ingredienti” avverte infatti Sarah Wais, esperta di cucina presso Wilton, in una intervista a Mashed.

L’ingrediente principale per la preparazione dei prodotti da forno è la farina: la sua quantità può influire sulla consistenza di un dolce o della pizza. Dopo aver scelto la giusta tipologia di farina prevista dalla vostra ricetta, dovrete procedere con la misurazione. Quando nel procedimento da seguire ne viene indicato il peso, basta munirsi di bilancia e il gioco è fatto. Ma se le indicazioni prevedono altri metodi di misurazione?

Spesso, infatti, ci si trova a dover quantificare la farina necessaria senza bilancia ma in tazze e molti appassionati di cucina, anche i più esperti, potrebbero trovare serie difficoltà in questa operazione. Ci viene in aiuto Wais, che spiega come misurare la farina in tazza senza rischi.

Sul mercato, esistono degli appositi set di misurini a secco che – come per gli ingredienti liquidi – sono provvisti di piccole linee su un lato, che indicano le quantità, ad esempio 1/4, 1/2 e 1 tazza. Nel caso ne fosse sprovvisti, basta procurarsi una tazza delle dimensioni richieste dalla ricetta (da caffè, da tè…).

Come procedere ora? Intanto, mai usare la tazza per raccogliere la farina dalla confezione (sapevate che quella scaduta può essere riciclata per i capelli?) perché potrebbe alterare la misurazione. La farina infatti potrebbe compattarsi rischiando di ottenere una quantità maggiore di quella necessaria. Per lo stesso motivo, non bisogna mai premere su quella già versata. Il consiglio dell’esperta è quello di mescolarla all’interno del suo sacchetto o contenitore e poi versarla lentamente nel nostro misurino o nella tazza.

Lasciamo che il nostro ingrediente si ammucchi oltre il bordo e poi, aiutandoci con una spatola o con il bordo piatto della lama di un coltello, eliminiamo la farina in eccesso (ma non buttatela nel lavandino), livellando la superficie.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti