Non dovresti congelare mai il pollo, cosa accade quando lo cucini

Ecco cosa succede quando cucini il pollo che hai congelato: perché potrebbe essere rischioso e cosa dovresti sapere per evitare problemi di salute.

21 Febbraio 2023
Giuseppe Guarino

Giuseppe Guarino

Giornalista

Ph(D) in Diritto Comparato e processi di integrazione e attivo nel campo della ricerca, in particolare sulla Storia contemporanea di America Latina e Spagna. Collabora con numerose testate ed è presidente dell'Associazione Culturale "La Biblioteca del Sannio".

Fonte: 123RF

Il pollo congelato può sembrare una soluzione conveniente per rifornire il freezer e per averne sempre una bella scorta a disposizione, ma potrebbe non essere la scelta migliore per le nostre tavole. Il pollo congelato (o surgelato) ha infatti alcune controindicazioni e problemi… Scopriamo insieme di quali si tratta.

Andiamo con ordine e partiamo dal principio, ovvero dai problemi di sapore e consistenza. Da questo punto di vista, una delle questioni principali è che, rispetto a quello fresco, il pollo congelato può diventare secco e meno succoso. Questo avviene perché, durante il processo di congelamento, la carne perde acqua, il che significa che il pollo fresco è in generale molto più gustoso. Questo è anche il motivo per il quale i ristoranti, di solito, preferiscono utilizzarne soltanto carni fresche, a discapito della praticità del prodotto surgelato.

Inoltre, alcuni polli precongelati sono iniettati con una soluzione salina che fa sì che il contenuto di sale rispetto al pollo fresco aumenti cospicuamente. Una soluzione fatta allo scopo di allungarne i tempi di conservazione ma che può far aumentare drasticamente la quantità di sale presente nella carne, con tutti i rischi che l’utilizzo ampio di questo condimento comportano per la salute.

Ma il problema più grave riguarda la sicurezza alimentare: il pollo deve essere scongelato in modo sicuro per evitare una prolificazione batterica che può causare malattie di origine alimentare. Scongelare il pollo a temperatura ambiente è un errore comune che può aumentare notevolmente il rischio di contaminazione.

Il metodo più sicuro per scongelare il pollo è quello di lasciarlo nel frigorifero per almeno 24 ore. Questo processo graduale non solo previene la crescita batterica, ma preserva anche meglio il gusto della carne. Un metodo, questo, che fa sì che si possa godere della versatilità del pollame e anche della praticità che solo la conservazione di un prodotto congelato riesce a dare!

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti