Nuova minaccia nei supermercati: la truffa dei buoni spesa online

Le e-mail fasulle che annunciano vincite di buoni spesa rappresentano una nuova minaccia.

2 Agosto 2023
Stefania Cicirello

Stefania Cicirello

Content Specialist

Content writer, video editor e fotografa, ha conseguito un Master in Digital & Social Media Marketing. Scrive articoli in ottica SEO e realizza contenuti per social media, con focus su Costume & Società, Moda e Bellezza.

Nell’era digitale, le truffe online rappresentano una minaccia sempre più diffusa e insidiosa per la nostra sicurezza finanziaria e personale. Tra le ultime trovate dei malintenzionati, spicca la nuova truffa del buono spesa, un inganno che sta colpendo le fasce più vulnerabili, in particolare gli anziani. In questo articolo, scopriremo insieme i dettagli di questa frode e come proteggerci per evitare di diventare vittime.

La nuova truffa del supermercato

Questo subdolo raggiro si basa sull’invio di messaggi di posta elettronica fasulli, apparentemente provenienti da noti supermercati come COOP ed Eurospin. I messaggi promettono la possibilità di vincere buoni spesa dal valore considerevole, come ad esempio voucher da 500 euro. La tentazione di ottenere un vantaggio economico senza spese è forte e potrebbe spingere molte persone a cedere all’inganno.

I truffatori agiscono con maestria, cercando di ingannare il destinatario attraverso la creazione di una falsa sensazione di sicurezza. Nei messaggi inviati in massa, vengono fornite informazioni dettagliate sulla presunta vincita, creando così l’illusione che si tratti di una comunicazione autentica.

Come proteggersi dalle truffe

La chiave per proteggersi da questa truffa è prestare particolare attenzione ai dettagli. Innanzitutto, è essenziale verificare attentamente l’indirizzo del mittente, poiché spesso gli hacker utilizzano indirizzi di posta elettronica simili a quelli ufficiali dei supermercati, ma con piccole variazioni difficili da notare ad un primo sguardo.

Inoltre, bisogna diffidare da messaggi che chiedono dati personali o informazioni sensibili come numeri di carta di credito o password. Le aziende legittime, inclusi i supermercati, non richiedono mai tali informazioni tramite e-mail.

Se si riceve un messaggio sospetto riguardante la vincita di un buono spesa, è fondamentale contattare direttamente il supermercato coinvolto tramite i canali ufficiali per verificare l’autenticità della comunicazione. Generalmente, i siti web dei supermercati contengono sezioni dedicate alle comunicazioni con i clienti, dove è possibile trovare avvisi riguardanti eventuali tentativi di truffa.

Ricordiamo sempre di prestare la massima attenzione alle comunicazioni online, soprattutto quando si tratta di questioni finanziarie. Un solo clic su un link fraudolento potrebbe mettere a rischio i nostri dati personali e il nostro denaro.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti