Nel nuovo negozio Amazon Go prendi ciò che vuoi ed esci

Amazon sta sperimentando Amazon Go, il nuovo negozio senza fila né casse, in cui acquistare in modo veloce

Entri nel negozio, prendi quello che ti serve, poi esci senza fare la fila. Accade nei negozi Amazon Go, presentati in queste ore. Si tratta di un’innovativa attività commerciale che non prevede file, né casse.

L’esperimento è stato avviato da Amazon a Seattle, dove si trova la sede principale del leader dell’ecommerce. Qui è stato aperto da pochi giorni un negozio di 500 metri quadri con diverse telecamere e sensori in grado di sostituire l’essere umano (dai commessi ai magazzinieri sino ai cassieri) e di consentire ai clienti di fare acquisti veloci e senza problemi.

Attraverso machine learning, computer vision e intelligenza artificiale infatti Amazon ha intenzione di rimpiazzare totalmente la presenza di persone all’interno degli esercizi commerciali. Per acquistare in un negozio Amazon Go basterà entrare nel supermercato e autenticarsi attraverso l’apposita applicazione. Da quel momento in poi sarà possibile fare la spesa tranquillamente e senza passare dalla cassa. Le telecamere del negozio infatti non perderanno mai di vista i clienti registrati, seguendone ogni movimento e registrando ogni merce presa dallo scaffale.

Al termine della spesa il cliente potrà uscire dal market senza passare dalle casse e l’importo verrà addebitato sul conto indicato dall’account autenticato durante l’ingresso. Quello di Amazon Go per ora è solo un esperimento, ma l’azienda starebbe progettando già di portare negozi di questo tipo in tutti gli Stati Uniti, creando una catena di oltre 2mila market sparsi in tutto il paese.

Le sorprese non si fermano qui. Amazon infatti avrebbe progettato di aprire altre due tipologie di punto vendita. La prima ispirata ai discount europei, forniti dunque di un carrello con cui girare il supermercato, la seconda in stile Ikea, in cui l’utente potrà ritirare ciò che ha ordinato online, ma anche fare nuovi acquisti. Se Amazon Go avrà successo negli Stati Uniti, il colosso dell’ecommerce aprirà nuovi punti vendita in Europa, spostandosi anche qui nel comparto del commercio alimentare e mettendosi in competizione con i tradizionali supermercati.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti