1, 0, 0, 0, 0, 0, 0 trend

Perché gli uomini hanno sempre caldo e le donne sempre freddo?

Gli uomini hanno caldo e le donne hanno freddo. Si tratta di un fenomeno comune e scientificamente provato: vediamo di scoprirne le cause

Fonte: flickr

Gli uomini hanno caldo, mentre le donne hanno freddo. Non si tratta affatto di un luogo comune o di un sentito dire. Vediamo di scoprire le ragioni scientifiche che stanno alla base di questa disparità nella percezione delle temperature, ovvero le diverse funzioni del sistema circolatorio. Quest’ultimo, quando funziona in modo efficiente, è un capolavoro di ingegneria grazie al quale il sangue viene pompato dal cuore attraverso un’intricata rete di vasi sanguigni, ma ci possono essere dei problemi che ostacolano il normale funzionamento.

Alla base della cattiva circolazione ci può essere per esempio il fumo, una patologia tireoidea o il diabete, ma ora occupiamoci delle comuni differenze genetiche tra i sessi. Gli uomini hanno caldo perché hanno più massa muscolare, mentre l’altra metà del cielo genera meno calore. Le donne sono, poi, geneticamente più portate a conservare la loro temperatura corporea interna centrale (anche per il fatto che devono mantenere caldo un feto in via di sviluppo), mentre gli uomini possono scendere leggermente sotto tale soglia senza accorgersene.

Le rappresentanti del gentil sesso hanno freddo in quanto perdono calore più facilmente a causa degli ormoni, dei corpi più piccoli e del metabolismo più lento. Quando scende la temperatura dell’ambiente, il sistema circolatorio femminile devia il sangue lontano dalla pelle e dalle estremità per preservare la temperatura corporea. Le donne hanno freddo soprattutto a ridosso delle mestruazioni, quando scendono sia i livelli di ferro che la temperatura interna: la carenza di ferro provoca una diminuzione del numero di globuli rossi ed una conseguente perdita di calore.

Le donne hanno 9 volte più probabilità rispetto agli uomini di soffrire della malattia di Raynaud, un disturbo alla circolazione caratterizzato da perdita di sangue dalle mani, dal naso e dalle orecchie: l’intorpidimento iniziale, nel momento di fuoriuscita del sangue, viene sostituito da un dolore pulsante estremamente sgradevole. Si ritiene che gli ormoni femminili giochino un ruolo significativo in questa condizione, addensando il sangue ed ostacolando la circolazione, ma il collegamento diretto non è ancora stato confermato. Ecco spiegato perché le donne hanno freddo e gli uomini hanno caldo.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti