Perchè viene voglia di fumare dopo aver fatto l'amore?

La spiegazione sta tutta nel nostro cervello, "affamato" di dopamina: eppure la nicotina e il sesso non vanno affatto d'accordo

La sigaretta dopo aver fatto l’amore è un classico, un gesto che fa parte dell’immaginario collettivo: anche al cinema spesso i due attori, dopo una scena di sesso bollente, fumano una sigaretta (soprattutto nei film più datati, oggi l’industria cinematografica è più politically correct). Ma perchè dopo l’amore dovrebbe venir voglia di fumare? Vere e proprie risposte scientifiche non ce ne sono, ma circolano alcune ipotesi che si basano sulla fisiologia del cervello (questa la mappa dei posti migliori per fare l’amore all’aperto)

Durante il sesso, come durante altre attività piacevoli come ad esempio mangiare, il bere o il fumare, il nostro cervello rilascia dopamina, un neurotrasmettitore che ha diverse funzioni, fra cui la più importante è agire sul sistema nervoso simpatico causando l’accelerazione del battito cardiaco e l’innalzamento della pressione del sangue. La dopamina può essere interpretata come la ricompensa del nostro corpo al piacere: una teoria sostiene quindi che dopo un momento “wow” (come l’orgasmo) e la conseguente scarica di dopamina, il corpo voglia subito altra dopamina e quindi ricerchi uno stimolo in grado di dare piacere. E quale fonte migliore per un fumatore che la sua amata sigaretta?

C’è anche chi dopo l’amore preferisce mangiare dolci: il principio sarebbe quindi esattamente lo stesso (lo sai perchè mangi dolci quando sei triste?)

Pensare invece che sesso e nicotina non vanno affatto d’accordo: è vero che in comune hanno la scarica di dopamina, ma l’effetto vaso-costrittore della sigaretta non è salutare per la buona riuscita di un rapporto sessuale. Quindi, se proprio volete fumare, limitatevi ad accendervi la fatidica sigaretta dopo il rapporto e non prima, rischiereste di andare incontro ad una delusione!

Contenuti sponsorizzati

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti