Renzo Piano spiega come costruire il castello di sabbia perfetto

Curiosi di sapere come costruire un castello di sabbia perfetto al mare? Lo spiega l’architetto Renzo Piano

Cosa c’è di più bello durante la stagione estiva, se non rilassarsi in riva al mare?

Circondati da sabbia fine e dorata, si può essere colti dal desiderio di costruire un castello di sabbia. Un’attività senza limiti di età e che richiede una piccola dose di ingegno e creatività: ma come fare per realizzarne uno (quasi) perfetto? A svelarlo è qualcuno che sulle strutture architettoniche ne sa davvero tanto.

Classe 1937, pluripremiato e una carriera da architetto che non ha eguali: lui è Renzo Piano, orgoglio italiano e conosciuto in tutto il mondo. Di origini genovesi, ha ereditato dal papà, un costruttore edile, la passione per l’architettura che ha fatto propria ideando opere d’arte frutto di una continua ricerca e sperimentazione e che ha applicato ai materiali e alle strutture edili.

Sono tanti i monumenti, gli edifici e i musei apprezzati a livello internazionale e che portano la sua firma. I più significativi? Il Centre George Pompidou di Parigi, Postdamer Platz a Berlino, l’Auditorium Parco della Musica a Roma, il grattacielo Shard di Londra, ma si potrebbe andare avanti con la lista.

E ora, l’architetto, ha rivelato al The Guardian come fare un castello di sabbia perfetto. Un argomento che conosce molto bene: è papà di 4 figli, il più giovane ha 16 anni e il più grande ne ha 50. “Ho costruito il mio primo castello di sabbia sulla spiaggia di Genova, – racconta Piano –  dove sono cresciuto. Costruire cose è sempre stata una gratificazione per me e costruendo castelli di sabbia mi sono esercitato con la fantasia”.

Ecco quindi come costruirne uno perfetto, tenendo conto che si tratta di un’opera destinata a scomparire:

  • come primo step, è bene valutare la distanza che separa il castello dal mare: se troppo vicino, verrà distrutto in breve tempo a causa delle onde, se troppo lontano non si avrà l’acqua con cui filtrare.
  • Una volta stabilito il luogo in cui verrà costruito, bisogna iniziare a scavare un piccolo canale dove la sabbia è più umida. Aiutandosi con le mani, si deve creare una piccola montagna con un’inclinazione di circa 45 gradi. Il castello non dovrebbe superare un’altezza di 60 cm ed è meglio non scavare oltre i 30/45 cm di profondità.
  • A questo punto, va ricavato un ingresso scavando all’interno e che consenta all’acqua di entrare. Nel momento in cui arrivano le onde, si andrà a creare un fossato in maniera naturale. Se si è scelta la posizione giusta, l’acqua scorrerà per 10/15 minuti circa: è proprio questo il momento più bello.
  • Per renderlo visibile, si può posizionare una bandierina in cima e…”Poi andate a casa e non voltatevi”.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti