Spostatevi poveri: arriva il ghiaccio da 325 dollari

Un’azienda in California ha creato un ghiaccio super chic che definire costoso è riduttivo: costa 325 dollari ogni 50 cubetti

Se siete i tipi che s’indignano per i cocktail a dieci euro, forse è meglio che la prossima volta che prendete da bere vi accertiate anche di che tipo di ghiaccio usa il barman.

L’acqua è un bene primario che spesso e volentieri i bar regalano agli avventori assetati. È raro che chi chiede un bicchiere debba pagare – anche se esistono le eccezioni – e lo stesso discorso vale per il fratello dell’acqua, ossia il ghiaccio. Quante volte vi è capitato di cadere e chiedere un panno con del ghiaccio a qualche ristorante? Oppure di avere caldo e allungare la vostra Coca Cola con ghiaccio e limone? Lo avete mai pagato? No, perché è gratis. Basta mettere l’acqua nelle formine per i cubetti, sbatterle in freezer, aspettare un paio d’ore ed è fatta. Il ghiaccio non costa nulla, perché l’acqua non costa nulla. Ma se vi dicessimo che adesso potreste pagarlo più di un post Instagram di Kim Kardashian?

Una società che ha sede in California sta vendendo ghiaccio “di lusso” a 325 dollari ogni 50 cubetti. Il motivo? Sarebbero purissimi e privi di quelle contaminazioni tipiche dell’acqua del rubinetto usata dalle persone normali in tutto il mondo. Sempre secondo l’azienda – che si chiama ovviamente Glace Luxury Ice – questi cubetti affatto cheap and chic si scioglierebbero molto difficilmente e avrebbero una capacità di raffreddamento maggiore rispetto a quelli normali. Insomma, fino a ora avete usato il ghiaccio normale per bervi il tè freddo? Siete degli sciocchi. Nulla è come i cubetti da 325 dollari.

Secondo la Glace Luxury Ice, potete usare l’alcol più buono del mondo per fare un cocktail, ma se non avete il ghiaccio giusto questo avrà comunque un saporaccio. Pensavate che facesse pena a causa della qualità scadente della vodka comprata al discount dal barman della vostra bettola di fiducia? E invece no, probabilmente è a causa del ghiaccio. Ovviamente stiamo scherzando: bisognerebbe prima sentire qualcuno che questi cubetti da 325 dollari li ha provati sul serio. La prossima volta che prendete un gin tonic, quindi, chiedete la provenienza del ghiaccio. Bene che vada, ve lo tirano dietro.

Spostatevi poveri: arriva il ghiaccio da 325 dollari

Contenuti sponsorizzati

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti