Star Wars, che fine ha fatto il piccolo Anakin Skywalker

Jack Lloyd, che nel 1999 dava il volto al giovane Darth Vader, non ha avuto una vita facile, come molti ex enfant prodige

Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi piĆ¹ alti!
Fonte: Ansa Foto

Il pubblico sicuramente lo ricorderà nei panni del piccolo Anakin Skywalker nel prequel di Star WarsLa Minaccia Fantasma. Era il 1999 e a vent’anni di distanza la madre di Jake Lloyd rivela retroscena molto dolorosi di quel periodo. Dopo il successo sul set, infatti, il bimbo finì in clinica per stress, bullismo e gli effetti negativi di una eccessiva esposizione mediatica.

E come se non bastasse, Lloyd affrontò anche una serie di problematiche famigliari e mediche che ne hanno letteralmente minato lo stato mentale. Schizofrenia paranoide e anosognosia: questa la diagnosi per il quale Jake è ancora oggi in cura.

Come riporta TGCOM24 ad accendere i riflettori sulla delicata condizione dell’ex enfant prodige è stata nei giorni scorsi la madre. “Vogliamo ringraziare tutti i fan per le loro parole gentili e il loro sostegno. – ha scritto la donna – Jake soffre di schizofrenia paranoide, ma sfortunatamente gli è stato diagnosticato un altro disturbo, l’anosognosia, che gli impedisce di riconoscere di essere malato.”

E ha aggiunto: “Questo si aggiunge alla lotta che deve affrontare, diventata molto difficile dopo la tragica perdita di sua sorella, Madison. Jake si è riavvicinato alla sua famiglia e stiamo lavorando sodo per aiutarlo. È ancora una persona gentile e premurosa e continuerà a fare progressi con l’amore e il supporto che continuate a dimostrargli.”

Insomma, quello che la madre ha disegnato è davvero un ritratto di sofferenza e lotta quotidiana. Che la forza sia con te, Jake.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti