Tapiro a Roberto Benigni: il discorso ai David è copiato

Roberto Benigni ha ricevuto il Tapiro d'Oro da Striscia la Notizia per aver copiato il discorso fatto ai David di Donatello 2017

Roberto Benigni è finito nei guai dopo che gli attenti spettatori di Striscia la Notizia si sono resi conto che il suo discorso ai David di Donatello era stato copiato. Il comico e regista ha quindi ricevuto la consegna del Tapiro da parte di Valerio Staffelli.

Durante la serata dei David di Donatello, Roberto Benigni era salito sul palco per ricevere il premio e aveva pronunciato un discorso molto emozionante, dedicando la vittoria a Nicoletta Braschi: “Ho fatto tutto con lei, per lei e grazie a lei – aveva detto l’attore -. Quindi questo premio non è mio, è suo, le appartiene. E vorrei tanto che fosse lei in cuor suo a dedicarlo a me. Grazie bella!”.

In realtà il discorso, secondo Striscia la Notizia, sarebbe uguale a quello scritto da Vittorio Sermonti, celebre dantista, nell’introduzione all’Inferno di Dante. Nella dedica, scritta nel 1987, lo studioso parlava della moglie Ludovica, usando parole simili a quelle di Benigni.

Intercettato da Valerio Staffelli, Roberto Benigni ha ammesso di essersi ispirato a Sermonti per il suo discorso sul palco: “Era un’ispirazione, ma non la stessa frase – ha detto -. Quando si trova una cosa bella, chiunque ha il desiderio di ripeterla: si chiama citazione. Sermonti era un grandissimo dantista, quindi ho voluto rendergli omaggio. È la cosa più bella copiare… è l’origine dell’arte”.

Non è la prima volta che Roberto Benigni riceve il celebre Tapiro d’Oro. Qualche tempo fa il comico era stato raggiunto da Valerio Staffelli con il premio del tg satirico dopo il ritiro della patente per un sorpasso azzardato. Anche in quell’occasione Benigni aveva scherzato con l’inviato: “Io vi aspettavo perché ho visto i vigili, ho sorpassato, ho suonato il clacson e ho detto ‘ora faccio un bel sorpasso per prendere il Tapiro’, l’ho fatto apposta – aveva detto -. Ho studiato tutta la notte son passato col rosso… non mi fermavano mai, ho dovuto suonare con il clacson per farmi notare”.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti