Ti si addormentano le mani la notte? Usa curcuma e cannella

Contro l'intorpidimento degli arti, specialmente di notte, possiamo provare alcuni rimedi naturali: ecco quali

Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi piĆ¹ alti!

A chi non è capitato qualche volta di svegliarsi in piena notte a causa di intorpidimento alle mani o ai piedi? Una sensazione fastidiosa, caratterizzata da formicolio e difficoltà a spostare gli arti che diventano pesantissimi, tanto che si parla di addormentamento delle mani e dei piedi. Per fortuna ci sono dei rimedi naturali per cercare di prevenire questa scocciatura che interrompe il nostro sonno.

Prima di vederli, però, bisogna capire a che cosa è dovuto questo disturbo. Generalmente avviene perché si assume una posizione scorretta, che impedisce al sangue di scorrere normalmente. Altre volte invece la causa è il tunnel carpale, ovvero un problema collegato al nervo mediano, una neuropatia periferica che esercita una pressione sul polso provocando dolore e difficoltà nella mobilizzazione.

Tra le cause dell’addormentamento delle mani però può esserci anche un sovraccarico dovuto a lavori manuali come lo scrivere molto al computer, piuttosto che usare forbici e attrezzi vari. Si tratta di operazioni che possono avere degli effetti sui nervi delle mani. Il disturbo in questo caso si manifesta in particolare di notte e non è un caso, perché nervi e tendini scaricano la pressione con maggiore intensità quando sono a riposo.

Anche lo stile di vita può influire sull’intorpidimento: qualche chilo di troppo, poca attività fisica e una alimentazione scorretta possono portare disturbi agli arti a causa della ritenzione idrica. Così come anche la carenza di vitamine del gruppo B.

Come porre rimedio? Oltre a ricordare l’importanza di una corretta idratazione durante la giornata e la raccomandazione ad evitare il sale e le bevande acidificanti possiamo intervenire con alcuni rimedi naturali. Se l’intorpidimento è causato da cattiva circolazione sanguigna possiamo assumere la curcuma sotto forma di tisana o adoperandola per fare dei massaggi con una sorta di pasta fatta di acqua e curcuma.

Preziosa si rivela anche la cannella. Usiamo quella in polvere e mescoliamola in un bicchiere di acqua tiepida, magari anche con un cucchiaino di miele: la cannella agisce sulla circolazione alleviando il prurito alle estremità del corpo.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti