‘Un Posto al Sole’: 24 anni fa andava in onda la prima puntata

La popolare soap di Rai3 ha spento ventiquattro candeline: era, infatti, il 21 ottobre 2020 quando andava in onda il primo episodio.

22 Ottobre 2020
Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!

21 ottobre 1996 – 21 ottobre 2020: sono trascorsi esattamente ventiquattro anni dal primo episodio di Un Posto al Sole. La popolarissima soap opera in onda su Rai3 ha, infatti, festeggiato questo ennesimo traguardo e anche sui social i fan hanno fatto sentire il proprio affetto. “Ci avete inondato di auguri: grazie per il vostro immenso affetto! Buon compleanno a noi”, questo il messaggio sul profilo Instagram ufficiale con la foto del cast.

Realizzata in quel di Napoli, nel Centro Produzione Rai partenopeo, UPAS è appuntamento quotidiano per milioni di italiani e lo è stato anche nelle settimane più difficili di quest’anno. Con oltre cinquemila episodi, le storie di Palazzo Palladini e dei suoi inquilini attraggono davanti allo schermo tv intere famiglie, da Nord a Sud.

Così, nonostante l’emergenza sanitaria dovuta al Coronavirus abbia imposto lo stop alle riprese in primavera e interrotto la lavorazione dei nuovi episodi, il cast di UPAS non ha lasciato orfani i suoi fan. Ferma per la prima volta, la macchina della soap più longeva della tv ha infatti lanciato lo spin-off Un po’ sto a casa. Accanto alle repliche, dunque, il pubblico più affezionato ha potuto mantenere un filo diretto coi protagonisti in attesa delle puntate inedite.

Era aprile 2020 quando iniziava questo esperimento inedito lanciato così sui social: “Visto che un po’ siamo a casa e un po’ non vogliamo assolutamente perdere il nostro posto al sole con voi!” E ancora: “Vi aspettiamo online per vedere gli attori dal focolare di casa loro: parleremo di come trascorriamo il nostro tempo, delle puntate in onda e del magico mondo dietro le quinte”.

Un’idea vincente questa, che ha accompagnato senza interruzioni il pubblico fino alla ripresa dei lavori, accolta ovviamente con enorme entusiasmo. Oggi, le oltre duecento persone che quotidianamente sono operative sul set, davanti e dietro la macchina da presa, continuano a intrecciare storie in cui riconoscersi. Il virus non ha solo interrotto e non certo fermato un team più che affiatato. Ed è anche questo uno dei motivi del successo di Un Posto al Sole.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti