Uruguay, il barbecue più grande al mondo entra nel Guinness

L'Uruguay ha battuto l'Argentina, aggiudicandosi il primato per il barbecue più grande al mondo con 10 tonnellate di carne e 14 ore di cottura

Fonte: Twitter

Il barbecue più grande del mondo è in Uruguay, per una grigliata che è entrata nel Guinness dei Primati. Il paese è riuscito a strappare il primato all’Argentina, grazie a 10 tonnellate di carne e 14 ore di cottura.

Il gigantesco barbecue è stato organizzato a Minas, una piccola cittadina nel sud dell’Uruguay. Qui sono stati chiamati a raccolta oltre cento cuochi, che hanno lavorato senza sosta per arrostire la carne. “Ci stiamo preparando da ottobre – ha raccontato Robert Bayarres, che ha organizzato l’iniziativa, all’AFP -. E abbiamo 4.000 chili di insalata russa. Se avessi saputo, avremmo chiesto anche per questo il Guinness, ma non abbiamo avuto il tempo”.

Da anni l’Uruguay e l’Argentina si contendono il primato per il miglior barbecue. I due paesi sono in lotta per diventare “re della griglia” sin dal lontano 2008, quando l’Uruguay si aggiudicò il Guinness dei Primati per il barbecue più grande. Tre anni dopo però quel titolo gli venne strappato dai vicini di casa. Da qual momento gli uruguaiani non si sono dati pace e hanno tentato in tutti i modi di battere gli argentini. “Tutto questo non è per il Guinness, è per battere gli argentini” hanno spiegato i cuochi.

Per raggiungere questo risultato è stato necessario un vero e proprio “sforzo nazionale”. Ben duecento persone sono state chiamate a raccolta per pulire e disossare la carne di oltre cento mucche. La carne, che cruda pesava 16,5 tonnellate, è stata cotta con la pelle secondo un’antica ricetta di questi luoghi. Per 14 ore le bistecche sono state lasciate sulla griglia, controllate a turno dai “parrilleros”, gli esperti del barbecue.

Una volta cotta la carne è stata pesata dai giudici del Guinnes dei Primati. Il notaio Consuelo Urruela ha certificato che la carne pesava 10,14 tonnellate, battendo il record di 9,16 dell’Argentina. A questo punto non resta che scoprire come reagiranno gli argentini e se raccoglieranno ancora una volta la sfida dell’Uruguay.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti