10 motivi per cui le persone intelligenti amano il sarcasmo

Il sarcasmo è un atteggiamento tipico delle persone intelligenti e brillanti, lo rivelano e soprattutto lo dimostrano recenti studi condotti da diverse università americane

Fonte: flickr

Il sarcasmo è un tipo di ironia amara e acuta, che talvolta può degenerare in espressione di frustrazione o di soddisfazione nello schernire qualcuno. Il termine sarcasmo ha origine dal greco sarkazein, cioè “squarciare la carne come farebbe un cane”. L’etimologia e la definizione data della parola suggeriscono due elementi distintivi dell’atteggiamento sarcastico: l’aggressività e l’intenzione di ledere l’autostima dell’oggetto di scherno o di rovinarne la reputazione. Per questo l’ironia sprezzante e tagliente è stata sempre considerata tipica di soggetti con marcata propensione alla depressione, in quanto dotati di scarsa stima di sé e alla ricerca di conferme provenienti dall’esterno.

Una persona depressa, insoddisfatta e minacciata nella sua smania di approvazione, si ribella manifestando rabbia, a volte proprio in forma di sarcasmo. In tal caso è una manovra atta a privare il rivale, oggetto di invidia, di ciò che lo rende migliore. Alcuni studi recenti hanno rivelato però che gli amanti del sarcasmo presentano altre caratteristiche comuni, come l’intelligenza e l’eloquenza. Si tratta allora di individui dotati di notevoli facoltà cognitive ed emotive e in grado di sostenere conversazioni con efficacia comunicativa e chiarezza. Alla luce delle ricerche condotte è possibile individuare i dieci motivi per i quali le persone intelligenti amano il sarcasmo.

Secondo gli psicologi dell’Università di Haifa, la capacità di porsi nello stato d’animo altrui con una minore o maggiore partecipazione emotiva è strettamente legata all’attitudine per la comprensione del sarcasmo. L’empatia dunque è un’altra caratteristica distintiva delle persone intelligenti e sarcastiche che, simili a dei mentalisti, difficilmente possono essere tratte in inganno. Capire che una frase dal contenuto pungente è ironica, è un’operazione complessa che richiede una certa velocità di pensiero e di ragionamento. Ciò dimostra che le persone sarcastiche hanno una mente brillante e molto rapida nell’elaborare le idee.

Un’altra peculiarità consiste nell’abilità di risolvere i problemi, cioè di raggiungere una condizione desiderata a partire da una condizione data o più semplicemente di trovare la strada giusta per superare le difficoltà con successo. Le persone intelligenti e sarcastiche riescono a definire il problema, analizzarlo, formulare tutte le eventuali ipotesi per la sua risoluzione e individuare la migliore nel minor tempo possibile. In termini filosofici, sono in grado di riconoscere la soluzione in un elemento già presente in natura oppure in qualcosa che deve essere ideato e creato dal nulla.

Un linguista del McAllister College sostiene che la società moderna ha adottato come sua lingua principale il sarcasmo, probabilmente per la grande incisività e forza comunicativa. Basta seguire un qualsiasi dibattito televisivo o trasmissione radiofonica per rendersi conto che le persone sarcastiche sono sempre sotto i riflettori. Nessuno al giorno d’oggi le costringe a farsi da parte con il rischio di indurle a sentirsi conseguentemente emarginate e annoiate, bensì tutti contribuiscono a farle stare costantemente al centro dell’attenzione.

Si tratta di persone che non si offendono facilmente, perché in grado di riconoscere uno scherzo da un insulto e di affrontare gli attacchi con una giusta dose di superficialità e filosofia. Alcuni neuropsicologi dell’Università della California hanno scoperto che il sarcasmo è un indice positivo della nostra salute mentale, un parametro qualitativo della nostra condizione psichica. Infatti l’assenza totale di ironia può essere sintomo di una malattia, sviluppatasi nel cervello e in fase di espansione. Fare una battuta mordace al giorno potrebbe essere un utile esercizio per i neuroni.

E’ stato dimostrato che stare a contatto di siffatte persone, comunicare o svolgere qualunque attività con loro, aiuta a migliorare le proprie facoltà intellettive. Di norma il cervello recepisce degli stimoli provenienti dall’esterno, li rielabora e invia a sua volta degli impulsi in risposta. Ovviamente maggiore è la velocità con cui viene sollecitato, minore è il tempo utile che ha a disposizione per reagire. Dunque una persona di media intelligenza deve accelerare il passo, metaforicamente parlando, se vuole star dietro ad un interlocutore sarcastico. Solo così sarà in grado di comprenderne gli scherzi, le battute.

Una battuta sarcastica può essere paragonata ad una lama affilata, capace di colpire e penetrare in profondità. E’ un’arma che nelle abili mani di persone intelligenti può diventare letale. Nel gestire un attacco verbale o in una vera battaglia di oratoria i sarcastici hanno sempre la meglio, riuscendo a piegare gli altri con il solo uso della parola ed essendo dotati di un certo vantaggio sociale. Quando si parla di sarcasmo infine, vi è un confine sottile e impalpabile tra scherzo e insulto, ed è per questo che le frasi di una persona sarcastica fanno ridere e lasciano perplessi allo stesso tempo. Di una cosa si può essere sicuri: nel momento in cui chi fa sarcasmo trova una persona in grado di comprenderlo, nasce un’amicizia difficile, solida, ma soprattutto divertente.

Contenuti sponsorizzati

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti