L'app della Nasa che vi fa fare i selfie nello spazio

Si chiama Nasa Selfie ed è l'applicazione rilasciata dall'agenzia spaziale americana per farvi foto mentre esplorate l'Universo

Non potete fare a meno di scattarvi un selfie ogni giorno, ma ormai pensate di non avere più inventiva? Nessun problema, perché è la Nasa a darvi la soluzione perfetta per scattare immagini decisamente fuori dal comune e innovative. Chi può battere un selfie nello spazio?

Si chiama Nasa Selfies ed è l’applicazione rilasciata dall’Agenzia Spaziale americana per festeggiare i 15 anni dal lancio del telescopio Spitzer. Potrete quindi scattarvi le foto comodamente seduti sul vostro divano di casa scegliendo però lo sfondo spaziale preferito. Verrete ritratti con la tuta da astronauta e intenti ad esplorare l’Universo. Le immagini possono anche essere selezionate dalla fotogallery dello smarthphone. E se volete divertirvi un po’ di più potete condividerle sui social con l’apposito hastag: #NASAselfie.

Il telescopio Spitzer è stato lanciato il 25 agosto del 2003 e gode ancora di ottima salute. Nato per funzionare per circa tre anni è arrivato a 15. Nel corso della sua esplorazione nello spazio ha catturato diverse immagini straordinarie dell’Universo. Dal 2005, per fare un esempio, ha mostrato la luce dei pianeti che si trovano al di fuori del Sistema Solare.

L’applicazione Nasa Selfie è nata all’interno del Jet Propulsion Laboratory del California Institute of Technology che si trova a Pasadena e che si occupa di progettare, sviluppare e costruire le sonde spaziali senza equipaggio della Nasa. Le immagini, tra le quali si può scegliere il proprio sfondo preferito, sono 30 e sono state tutte scattate dal telescopio Splitzer.  Interessante il fatto che per ogni foto ci sia anche impressa una breve descrizione di quello che rappresenta. L’applicazione è gratuita e può essere scaricata sia per Android, che su Google Play Store, che per i dispositivi Apple.

Ma la Nasa non si ferma qui, infatti per chi vuole provare a “esplorare veramente” l’Universo, sarà rilasciata anche un’altra applicazione.  Nello specifico gli utenti potranno approfondire le conoscenze in merito al sistema planetario TRAPPIST-1 che contiene ben sette esopianeti simili per dimensioni alla Terra. Grazie alla app si potrà fare un tour virtuale di cinque di questi corpi celesti. Sarà disponibile sul sito della missione Spitzer e successivamente anche sull’Oculus Store.

Ma intanto siete pronti a vantarvi sui social per i vostri selfie spaziali?

Nasa selfie spazio

Contenuti sponsorizzati

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti