0, 0, 1, 3, 2, 1, 0 trend

Chi è Beatrice Cossu, alunna de "Il Collegio 3"

Beatrice Cossu è fra i protagonisti de "Il Collegio 3", scopriamo qualcosa di più sulla ragazza di Bareggio in provincia di Milano

Fra i protagonisti della terza edizione del “Il Collegio” c’è anche Beatrice Cossu, ragazza 16enne che frequenta il secondo anno del liceo scientifico.

La nuova edizione del programma televisivo che mette a confronto una classe di alunni con la scuola nel periodo del ’68 riparte su Rai Due con la voce narrante di Giancarlo Magalli. La terza edizione del programma Rai, al via martedì 12 febbraio, vede tra i protagonisti anche Beatrice Cossu, una ragazza 16enne che vive in provincia di Milano e non esce senza prima sistemarsi i capelli. Decisa, non si fa mettere i piedi in testa da nessuno, nemmeno dai genitori che non possono darle degli ordini.

Beatrice Cossu dovrà affrontare l’avventura de “Il Collegio 3” assieme a altri 8 ragazze e 9 ragazzi. Con loro, verrà catapultato in pieno 1968, un anno particolarmente significativo e ricco di cambiamenti sociali per i giovani dell’epoca che animavano le piazze. Nel severo Collegio Convitto di Celana, a Caprino Bergamasco, saranno ancor in vigore le ferree regole comportamentali e disciplinari degli anni Sessanta. Riusciranno Beatrice e gli altri adolescenti del 2018 a cogliere e reinterpretare lo spirito del ’68?

Di Beatrice, il papà ha detto: «È una furbacchiona, mi raggira sempre e riesce sempre a ottenere quello che vuole». La mamma invece ha sottolineato il rapporto della ragazza con i social: «La chiamano ragazza selfie, a causa delle sue foto ormai tutti conoscono il mio bagno e non sono pochi».

Beatrice non va a scuola se non indossa un paio di tacchi e sui social ha tantissimi follower. Per alimentare il suo successo, ogni volta che esce di casa deve farsi una foto. Un rapporto strettissimo con il cellulare, infatti la ragazza dichiara che al collegio dovessero toglierle il telefono impazzirebbe. La sua soluzione è quella di portarsi ben cinque cellulari.

In occasione del provino per diventare un’alunna della trasmissione Rai “Il Collegio 3”, Beatrice Cossu ha dovuto rispondere a alcune domande di cultura generale. Alla domanda «Cosa si intende per immaginazione al potere?», ha risposto: «Ci si immagina di essere il potere e quindi si vuole andare a governare qualcosa». Beatrice poi ha definito l’utopia come «la morte, il suicidio assistito». La ragazza ha dichiarato che scenderebbe in piazza a manifestare «per i professori che si sentono troppo importanti e che devono scendere dal piedistallo». Beatrice ha le idee chiare: per rendere un futuro migliore la sua soluzione è «non far più lavorare i bambini nelle fabbriche per fare le scarpe».

Chi è Beatrice Cossu, alunna de "Il Collegio 3"

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti