Chi è Ginevra Pirola, alunna de "Il Collegio 3"

Ginevra Pirola è fra i protagonisti de "Il Collegio 3", scopriamo qualcosa di più sulla ragazza originaria di Milano

Ginevra Pirola è una dei protagonisti de “Il Collegio 3”. Il programma di Rai Due che inizierà il 12 febbraio.

Giunto alla sua terza edizione, lo show conserva la formula precedente: diciotto ragazzi tra i tredici e i diciassette anni saranno catapultati in un istituto degli anni ’60.  Rinunciando a tutti i comfort moderni, dovranno seguire le lezioni per poter conseguire la licenza media del 1968.

Qualche novità rispetto alle edizioni passate, ambientate rispettivamente nel 1960 e nel 1961. La nuova classe sarà alle prese con la scuola media unica, nata da una riforma avvenuta nel 1962. Scomparse alcune materie: via il Latino per fare spazio all’Educazione Civica. Il Canto Corale si trasforma, diventando Educazione Musicale e scompare per la prima volta Educazione Artistica. Le regole della scuola si fanno ancora più severe e gli alunni dovranno affrontare un test d’ingresso: per ottenere la divisa, bisognerà ottenere almeno la sufficienza in un breve esame di Educazione Civica.

Tra i protagonisti della trasmissione Rai “Il Collegio 3” c’è Ginevra Pirola, 15enne di Milano che frequenta il secondo anno dell’Istituto Tecnico Biologico. A dispetto dell’età, Ginevra ha già le idee molto chiare in merito al suo futuro: da grande  vuole diventare chirurgo. Per riuscire a realizzare il sogno, però, dovrà superare la sua fobia degli aghi. A scuola ha buoni voti, tranne che in matematica, ma spesso non riesce a tenere a freno la lingua, sia con i professori che a casa, con i suoi genitori.

Le piace molto truccarsi ma non sopporta chi è troppo vanitoso e per questo ha poche amiche. Vuole dimostrare di non essere una ragazza snob e superficiale, come invece la giudicano i suoi compagni di classe. In collegio le mancherà soprattutto sua sorella, con la quale litiga spesso ma è anche la sua migliore amica, perché l’unica che la conosce veramente ed è in grado di capirla come nessun altro al mondo.

Doversi cimentare con una scuola degli anni ’60 è un’esperienza che non spaventa Ginevra, tutt’altro: le sarebbe piaciuto molto vivere ai tempi del collegio, in un’epoca in cui le persone erano più gentili ed educate rispetto ai giorni nostri e l’assenza dei social permetteva di esprimere le proprie emozioni in maniera molto più sincera.

Ginevra Pirola

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti