Chi usa la mano sinistra pensa e prova emozioni diverse dal resto del mondo

Secondo alcuni studi, i mancini, ossia coloro che hanno come mano dominante la mano sinistra, riescono a provare emozioni diverse e uniche; scopriamo tutti i dettagli

Fonte: flickr

Per lungo tempo i mancini sono stati considerati come delle persone aventi una qualche difficoltà o una anomalia da correggere, infatti sono molto comuni le storie in cui diversi bambini aventi la mano sinistra come mano dominante, hanno subito continuamente correzioni in modo che si abituassero a scrivere e fare ogni genere di attività con la mano destra. Ma nonostante questo pensiero molto diffuso, secondo alcuni studi tale aspetto, riguardante solamente il 10% della popolazione mondiale, non risulta essere un difetto, ma una sorta di vantaggio.

Innanzitutto è risaputo che i mancini possano sviluppare pensieri più rapidamente. Alcune ricerche condotte da un team di scienziati australiani nel 2006 hanno dimostrato che le connessioni neurologiche tra l’emisfero sinistro e l’emisfero destro del cervello risultano essere molto più veloci, e questo comporta una sorta di rapidità più elevata nel sviluppare ogni tipologia di pensieri. Gli studi sono stati eseguiti somministrando dei test che prevedevano l’utilizzo di entrambi gli emisferi del cervello, rivelando questo poderoso vantaggio, che potrebbe essere utilizzato in numerosi ambiti e attività, come ad esempio il settore dei videogiochi e il settore sportivo.

Altro aspetto molto importante dei mancini è anche la capacità di provare e organizzare le proprie emozioni in maniera totalmente diversa rispetto ad una persona destrorsa. Alcuni ricercatori tempo fa pubblicarono uno studio su una rivista specializzata chiamata Plos One, dove affermarono che i mancini utilizzano maggiormente l’emisfero destro del cervello. Grazie a questo fatto, secondo gli scienziati, si potrebbero sviluppare delle cure dedicate solo ai mancini per curare l’ansia e altre tipologie di disturbi dell’umore, mediante l’intensificazione della attività sul emisfero sinistro .

Infine, i mancini sarebbero le persone più creative al mondo, infatti avrebbero la grande capacità di pensare a molteplici soluzioni per un unico problema che li affligge; tale capacità si chiama pensiero divergente, e sembrerebbe essere una delle caratteristiche peculiari di una mente molto creativa. Secondo alcuni psicologi, l’emisfero destro, che come detto prima, risulta essere la parte di cervello più utilizzata dai mancini, è la sede della creatività, ed è maggiormente coinvolta nelle attività celebrali.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti