Come cancellarsi da WhatsApp

WhatsApp è una delle applicazioni più celebri per i telefonini, ma alcune volte può nascere la voglia di cancellare il proprio account. Ecco i procedimenti da seguire

Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!

Coloro che utilizzano WhatsApp per comunicare con i propri amici, ma dopo un po’ di stancano e vogliono eliminare l’applicazione non devono preoccuparsi. Per cancellare il proprio account infatti basta seguire alcuni semplici e intuitivi passaggi, che consentiranno di eliminare i contatti presenti e abbandonare il servizio offerto dall’icona verde più famosa del mondo. Per eliminare WhatsApp è sufficiente andare nelle impostazioni iniziali dell’applicazione e scrivere il proprio numero telefonico, a cui è collegato l’intero servizio. A questo punto è sufficiente confermare la propria intenzione di eliminare l’applicazione e il proprio account sarà così cancellato. Da tenere ben presente che, in caso di uscita da WhatsApp, vengono persi tutti i dati precedentemente salvati, comprese delle conversazioni che possono essere importanti. Prima di cancellare il proprio account è dunque bene valutare se c’è la reale necessità di farlo.

Chi invece ha delle conversazioni che vuole salvare dalla propria applicazione può seguire una strada alternativa, prima di effettuare la cancellazione dell’account WhatsApp. Uno dei migliori metodi per non perdere i dati della comunicazione a distanza con amici o parenti è esportare ogni singola conversazione, attraverso la funzione presente nell’app. In buona sostanza, bisogna inviarsi via e-mail le chat che maggiormente interessano, che arriveranno dunque direttamente sul proprio indirizzo di posta elettronica Gmail oppure Hotmail. I messaggi saranno così salvati come file txt e si potranno mantenere nel formato originale (jpg, mp3 o altri) i contenuti multimediali che sono stati allegati alla conversazione a cui si è interessati. Se è vero che questa procedura permette di salvare i file che più interessano va pure detto che essa deve essere ripetuta più volte, a seconda degli elementi che si intendono conservare.

Con il servizio di WhatsApp non è infatti possibile esportare nello stesso tempo più file contemporaneamente, motivo per cui ogni volta bisogna inviarsi la chat con i dati che si vogliono tenere. Per uscire definitivamente dal servizio fornito dall’app è dunque bene salvare tutte le conversazioni ritenute essenziali e utilizzare il servizio e-mail per evitare di perderle. A seconda dello smartphone che si sta utilizzando si possono utilizzare due diverse procedure, che consentiranno di salvare i dati più importanti presenti sull’applicazione. Coloro che utilizzano Android devono innanzitutto aprire WhatsApp, dunque andare nella scheda Chat ed evidenziare con il dito la conversazione che si intende salvare. Una volta selezionata la chat è sufficiente mandare il dialogo al proprio indirizzo di posta elettronica attraverso Invia chat via e-mail. Entro pochi secondi il client di post manderà il messaggio con tutte le informazioni indicate operando sull’app.

Nel caso in cui nella conversazione di WhatsApp siano presenti file come video, foto o elementi audio non bisognerà far altro che includerli o meno nell’e-mail da inviare. Una volta che tutto è infine stato deciso e dato fornito l’indirizzo di posta elettronica non rimane che attendere l’arrivo della chat. Un processo di salvataggio simile può essere realizzato pure con l’iPhone, una volta avviato il servizio di WhatsApp. In questo caso la chat da conservare può essere salvata selezionandola con il metodo dello swipe, prima di selezionare la voce Invia chat via e-mail dal menu che si apre dal pulsante Altro. Pure in questo caso, come per Android, si può decidere se includere nell’e-mail file multimediali di una certa importanza. Da ricordare che bisogna ripetere questo procedimento più volte a seconda delle conversazioni che più interessano. Questa procedura non è molto comoda, ma se non altro consentirà di mantenere tutti i dati più importanti.

Fatta questa procedura non rimane che cancellarsi da WhatsApp e il processo da compiere è molto semplice. Chi utilizza uno smartphone Android deve premere sul pulsante (…) per selezionare le impostazioni presenti nel menu dell’app. Una volta che si è andati su Account e si è scelto Elimina Account, è sufficiente digitare il proprio numero telefonico e premere consecutivamente per due volte la voce Elimina Account. Se il proprio telefono è un iPhone occorre andare nelle impostazioni, selezionare la voce Account e cancellare il proprio indirizzo da Elimina Account. Una volta digitato il proprio numero bisogna pure in questo caso dare una doppia conferma alla scritta Elimina Account e così il proprio nome sarà cancellato dall’app. La cancellazione da WhatsApp è un processo irreversibile, dunque una volta eliminato il proprio account si perdono tutti i dati, contatti, aggiornamenti e tutto ciò che è legato al proprio numero. Per poter eventualmente riutilizzare l’app sarà necessario pagare di nuovo l’abbonamento.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti